Apple denuncia: “Samsung ha distrutto la documentazione”

Nuovo capitolo nella disputa tra Samsung e Apple in tribunale: l’azienda di Cupertino stavolta va all’attacco dei coreani specificando che il capo di accusa sta nella distruzione, ovviamente illegale, della documentazione valida ad attestare la diatriba tra le due compagnie.

La mozione è stata depositata presso il Northern Discrict della California lo scorso primo maggio: l’accusa, come dicevamo, prevede che la Samsung, per occultare le prove, abbia distrutto la documentazione valida per il processo. A riportare la notizia è NetworkWorld, che conferma anche la volontà della Apple: l’azienda di Cupertino, infatti, chiede al giudice di comunicare alla giuria, che nella legge americana, diversa dalla nostra, determina gran parte dell’esito del processo, che la Samsung non ha adempito al proprio dovere. Agendo in malafede, quindi, l’azienda coreana dovrebbe subire una pena etica dal punto di vista del processo, che porti la giuria a ritenerla colpevole per quest’atto illecito.

Nel caso in cui venisse realmente riscontrata una violazione da parte di Samsung e che questa sia ritenuta volontaria e realmente in malafede, vi sarà un’ulteriore causa da sostenere per la concorrente della Mela. L’udienza per tale mozione è prevista il 15 maggio prossimo e va ad aggiungere un altro tassello alla già infinita sfilza di contestazioni tra le due aziende.

[Via]


One comment

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>