Il mercato dei tablet perde, ma Tim Cook dice che il futuro riserva sorprese!

Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:
0

Il mercato dei tablet è in perdita ormai da un po’ di tempo, nonostante la crescita incontrastata che ha subito fin dal 2010, anno di produzione del primo iPad, che poi è stato il primo tablet nel senso moderno del termine (prima c’erano solo i palmari).

Le cause immaginiamo essere la fine del boom iniziale, di quel periodo in cui un tablet non ce l’aveva nessuno, ma nonostante questo Apple rimane sempre al primo posto come produttore, detenendo nel 2016 la quota del 24% delle vendite di tablet totali. Seguono Samsung, che ha il 15%, e Amazon con Lenovo, che hanno rispettivamente il 6% del mercato.

Queste analisi sono state rese pubbliche da due importanti agenzie di marketing (IDC e Strategy Analytics), e anche Tim Cook stesso è stato chiamato a commentarli, principalmente in merito alle vendite di iPad che, nonostante il primo posto, sono diminuite rispetto al 2015: il responso dell’Amministratore Delegato Apple è positivo, però: secondo lui il futuro è positivo, e il bello (speriamo per gli utenti più che per Apple) deve ancora venire. Ha commentato con queste parole:

“Abbiamo (pronte) alcune cose entusiasmanti per iPad ed ho fiducia della direzione intrapresa. La soddisfazione dei clienti è alle stelle.”

Certo che la soddisfazione dei clienti è alle stelle, aggiungiamo noi, ma è un parametro calcolato sui dispositivi che già si hanno e non sulle attese future (e comunque conta ben poco, per sapere che cosa aspettarci da Apple); per il resto della frase, invece, il fatto che Apple abbia pronte cose entusiasmanti fa ben sperare, così come la “direzione intrapresa”, che sembra essere quella di portare l’iPad in un ambito sempre più professionale rispetto a quello amatoriale, utile per la fruizione di giochi e contenuti multimediali.

Queste, però, sono le parole di un responsabile aziendale: si, perché le strategie a questo punto potrebbero essere due, da profani di Marketing quali siamo; o investire su una novità seria, riguardo a iPad, per tornare a far salire di nuovo le vendite, oppure lasciar perdere e investire sugli altri prodotti che, invece, sono tutti in crescita.

Voi che cosa ne pensate? Date fiducia a Tim Cook e alle sue parole, o pensate che Apple darà più spazio ai dispositivi che attualmente stanno crescendo?


Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:

Commenta l'articolo!

Scrivi la tua opinione riguardo l'articolo "Il mercato dei tablet perde, ma Tim Cook dice che il futuro riserva sorprese!"

dichiarazioni tim cook, dichiarazioni tim cool, futuro ipad, iPad, mercato ipad, nuovi iPad, tim cook

© 2017 iPaddisti.it  -  P.IVA IT10463580018  -  Chi siamo   Pubblicità   Privacy   Contatti