Unione Europea, Motorola sotto inchiesta per violazione norme sulla concorrenza

La Commissione Europea ha avviato delle indagini riguardanti il modo con cui Motorola Mobility utilizza i propri brevetti e li concede o meno in licenza ai concorrenti che ne fanno richiesta.

In particolare la Commissione Europea intende fare chiarezza sulle segnalazioni fornite da Apple e Microsoft, secondo le quali Motorola gioca di ostruzionismo non concedendo in licenza l’utilizzo di alcuni brevetti necessari per la realizzazione di alcune tecnologie presenti nei prodotti.

Se il comportamento di motorola dovesse essere confermato, porterebbe Motorola ad essere in una posizione dominante dove può controllare il mercato e la concorrenza, evitando che i prodotti concorrenti possano usufruire di determinate tecnologie brevettate da Motorola e giudicate ormai standard.

La Commissione Europea soltanto poche ore fa aveva comunicato l’intenzione di aprire un’inchiesta, ora in un comunicato avvisa ch l’inchiesta è partita e i brevetti incriminati sarebbero la compressione video H.264, dove Motorola avrebbe preteso il 2,25% per ogni unità licenziata.

[Via]


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>