Servizi Apple non funzionanti: ecco come sapere se ci sono problemi

Sicuramente è capitato a tutti, una volta, di non riuscire ad utilizzare uno dei tanti servizi online messi a disposizione da Apple. Magari non funziona iCloud quindi non si può accedere ai nostro documenti, o Siri non risponde alle nostre domande, o ancora è impossibile raggiungere App Store o Apple Music… In tutti iquesti casi, il primo istinto è quello di cercare di capire dove sta il problema, e spesso lo facciamo riavviando la nostra connessione ad internet o il dispositivo.

Il fatto è che non sempre il problema dipende da noi o dalla nostra connessione, ma può dipendere anche dal sito Apple: i server potrebbero avere qualche problema e un servizio potrebbe essere temporaneamente non funzionante. Ma come facciamo a saperlo?

Apple, proprio per queste evenienze, mette a disposizione una pagina del sito web che ci permette di sapere se ogni singolo servizio, in quel momento, funziona o no; sarebbe consigliabile tenerla tra i preferiti, così da poter verificare quando abbiamo un problema con uno dei servizi.

La pagina in questione è questa, che come potete vedere anche dalla schermata in alto mostra una lunga lista di servizi con a fianco un quadratino; nel momento in cui ho guardato io erano tutti verdi. Può però capitare anche di vederli di un colore diverso:

  • Se il quadratino è di colore rosso, il servizio è momentaneamente down e non potremo utilizzarlo per non sappiamo quanto tempo. C'è un problema e i tecnici lo stanno risolvendo, ma non lo hanno ancora risolto.
  • Se il quadrato è giallo, invece, significa che il problema è già stato risolto dai tecnici ma che il servizio è in quel momento in fase di riattivazione, quindi non è detto che ancora funzioni; in ogni caso, nel giro di un periodo di tempo che va dai pochi minuti a qualche ora, dovrebbe essere riattivato anche a noi, e potremo utilizzarlo senza problemi; riproviamo quindi tra poco.

Questa pagina, quindi, risulta molto utile perché tanti dei problemi con i servizi cloud si hanno, spesso, per cause indipendenti dalla nostra volontà: consultando questa pagina sapremo fin da subito se il problema è nostro o di Apple, e potremo quindi sapere se dobbiamo trovare noi una soluzione o, semplicemente, se dobbiamo aspettare.

 


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>