Samsung non ha copiato iPad: Apple condannata a dichiararlo pubblicamente


Samsung e Apple erano rimaste invischiate da qualche mese in una causa legale tesa a dimostrare che Samsung avesse violato i brevetti Apple copiando il design di iPad 3.

La sentenza del giudice Birss tuttavia è stata chiara: non è stato perpetrato nessun illecito da parte dell’azienda Sud-Coreana e per tutta risposta Apple sarà obbligata a dichiararlo pubblicamente sul suo sito inglese mantenendo visibile il comunicato per ben sei mesi; allo stesso modo Apple dovrà prendere accordi con alcune tra le più famose testate giornalistiche UK per scusarsi così come è stata condannata a fare sul suo sito, ma si dovrà attendere ancora un po’.

Un’altra curiosità è che Samsung avrebbe voluto avere diritto anche a un risarcimento per danni. Al termine di questo stadio del processo, l’azienda ne è uscita vincente ma con un grosso smacco a livello d’immagine… Per questo motivo ha anche tentato di far approvare una clausola che imponesse ad Apple di non fare ancora future dichiarazioni pubbliche riguardo violazioni di brevetti inerenti a Galaxy Tab e iPad 3; Il giudice Birss non ha accolto la richiesta spiegando come ogni azienda abbia il diritto di tutelare le sue opere intellettuali con i mezzi che la comunicazione le consenta.

Abbiamo la netta sensazione che il discorso non si chiuderà qui… Apple e Samsung continueranno probabilmente a darsi battaglia vita natural durante.

[via]


3 Comments

  1. 3

    bella batosta per Apple. Mi sa che starà zitta per un po’ di tempo

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>