Samsung e Apple insieme per i chipset dei futuri iPad

Samsung e Apple insieme per i chipset dei futuri iPad


Apple e Samsung hanno appena raggiunto un importante accordo commerciale per quanto riguarda la produzione dei futuri chipset che troveremo all’interno dei prossimi modelli di iPad e iPhone.

I rapporti tra Apple e Samsung non sono mai stati tra i migliori, a causa principalmente dei conflitti legali dei brevetti sul design e l’interfaccia di iOS e Android. Ma si sa.. gli affari sono affari, e Samsung rappresenta una risorsa praticamente fondamentale per la casa di Cupertino, soprattutto per quanto riguarda la produzione dei chipset per dispositivi mobili.

La casa sud coreana è leader in tale settore e, nonostante Apple si sia rivolta a TSMC per l’iPhone 6 e l’iPad Air 2, in futuro la produzione principale tornerà ad essere di Samsung. In dettaglio, l’accordo appena stipulato tra le due compagnie prevede la fornitura dei chipset Apple AX a partire dal 2016. Samsung produrrà l’80% dei chipset necessari ad Apple, lasciando il resto alla taiwanese TSMC.

L’accordo, che ha un valore di miliardi di dollari, è positivo per entrambe le parti: Samsung avrà un netto aumento dei profitti a partire dal 2016, considerate le forti vendite annuali di ogni modello di iPad e iPhone, mentre Apple sarà certa di avere un partner affidabile in merito alla fornitura dei componenti essenziali per i propri iDevice, così da non avere problemi di disponibilità al momento del lancio.

Apple comunque continuerà a progettare “in casa” i propri chipset Apple AX, onde evitare che Samsung e altri produttori di terze parti conoscano in anticipo i piani della compagnia capitanata da Tim Cook. Samsung non solo produrrà i vari chipset Apple AX per i nuovi iPad e iPhone, ma anche i banchi di memoria RAM e di memoria flash, e non è da escludere un ritorno alla fornitura dei pannelli LCD.

[Via]


One comment

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>