Jailbreak iPad 2 ed iPhone 4S: il jailbreak adesso è possibile

Non è stato ancora rilasciato. Questa è la frase che, al di là di tante parole, interesserà alla maggior parte di voi, quindi se avete fatto un salto sulla sedia sperando nel Jailbreak, sappiate che non è ancora uscito.

L’articolo esiste per riportare una serie di informazioni date dall’hacker Pod2G, che ci da una serie di informazioni aggiuntive ma la più importante è che i problemi tecnici sono stati tutti superati ed il jailbreak adesso è possibile, quindi manca solamente il tempo di aggiornare i vari tool alle nuove versioni perché possano eseguire questo procedimento.

La fonte di tutte le news è twitter, e le notizie vengono riportate prendendo un po’ da una pagina un po’ da un’altra, sempre comunque dalle pagine di Musclenerd, P0sisninka e Pod2G, gli hacker membri del Dream Team.

Le informazioni che ci arrivano è che il primo tool che uscirà sarà Greenp01s0n, sviluppato dal Chronic Dev-team, mentre per Redsn0w dovremo aspettare ancora un po’ causa problemi di fluidità.

I dispositivi che saranno jailbreakkabili saranno l’iPad 2, ovviamente, e l’iPhone 4S con il sistema operativo iOS 5.0.1, salvo l’iPhone 4s con baseband straniera che dovrà portare la versione 5.0 di iOS, altrimenti non potrà essere sbloccato.


7 Comments

  1. 1

    Compatibil jailbreak per iPhone 4s

  2. 2

    Vorrei chiedervi una cosa:io posseggo un iPhone 4s americano unlocked con il 5.0.1, quindi la mia baseband è straniera o viene detta straniera solo le SIM-locked?

  3. 3

    Si ma se ne parla da mesi ma non esce mai

  4. 4

    Si nel senso posso farlo, o la mia baseband è straniera?

  5. 5

    Ma che cavolo di titolo e’?! Sono saltato davvero dalla sedia!

  6. 6

    dai c…o gianluca sblocca sto ipad dai c…o

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>