iPad Mini 4 supporterà il multitasking di iOS 9

iPad Mini 4 supporterà il multitasking di iOS 9


Un paio di giorni fa vi abbiamo svelato che l’iPad Mini 4 potrebbe avere un design molto simile all’iPad Air 2, e adesso sembra che il tablet supporterà pienamente le novità di iOS 9 in termini di multitasking. Ecco tutto ciò che sappiamo.

Il nuovo aggiornamento del sistema operativo iOS 9, in arrivo in autunno, introduce un mucchio di novità per tutti i possessori di iPhone, iPad e iPod touch, e ci saranno dei netti miglioramenti per quanto concerne la gestione del multitasking su iPad. Apple in occasione dell’evento WWDC 2015 di San Francisco ha annunciato che soltanto l’iPad Air 2 supporterà pienamente il nuovo multitasking di iOS 9, ma sembra che anche il futuro iPad Mini 4 sarà in grado di gestire per bene le varie applicazioni in background.

Ci troviamo ancora nel campo delle indiscrezioni, ma l’indizio di oggi arriva direttamente dall’ultima Beta di OS X El Capitan. Tra le linee di codice dell’update sono stati scovati dei riferimenti alla modalità Split View per iPad Mini, e la cosa che fa pensare è che tale modalità al momento è stata annunciata solo e soltanto per l’iPad Air 2. Insomma, come al solito le Beta di OS X e iOS svelano in anticipo le novità di Apple.

La modalità Split View, per chi non lo sapesse, serve a dividere in due lo schermo dell’iPad, così da poter gestire contemporaneamente due applicazioni diverse, anche quelle più esose di risorse. Al momento Split View è stata annunciata soltanto per l’iPad Air 2 in quanto si tratta dell’unico iDevice dotato di 2 GB di memoria RAM, oltre ad avere il processore Apple A8X tri core a 64 bit.

Stando alle più recenti indiscrezioni, anche l’iPad Mini 4 avrà 2 GB di memoria RAM, e forse il suo chipset sarà il nuovo Apple A9 quad core a 64 bit.

[Via]


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>