I nuovi iPad non arriveranno ad ottobre, ma c’è speranza per i nuovi Mac?

ProEXR File Description =Attributes= channels (chlist) compression (compression): Zip16 dataWindow (box2i): [0, 0, 4999, 3751] displayWindow (box2i): [0, 0, 4999, 3751] lineOrder (lineOrder): Increasing Y pixelAspectRatio (float): 1.000000 screenWindowCenter (v2f): [0.000000, 0.000000] screenWindowWidth (float): 1.000000 =Channels= B (float) G (float) R (float) alpha.A (float) ao.A (float) lm1.B (float) lm1.G (float) lm1.R (float) lm2.B (float) lm2.G (float) lm2.R (float) mtlid.B (float) mtlid.G (float) mtlid.R (float) objid.B (float) objid.G (float) objid.R (float)

ProEXR File Description =Attributes= channels (chlist) compression (compression): Zip16 dataWindow (box2i): [0, 0, 4999, 3751] displayWindow (box2i): [0, 0, 4999, 3751] lineOrder (lineOrder): Increasing Y pixelAspectRatio (float): 1.000000 screenWindowCenter (v2f): [0.000000, 0.000000] screenWindowWidth (float): 1.000000 =Channels= B (float) G (float) R (float) alpha.A (float) ao.A (float) lm1.B (float) lm1.G (float) lm1.R (float) lm2.B (float) lm2.G (float) lm2.R (float) mtlid.B (float) mtlid.G (float) mtlid.R (float) objid.B (float) objid.G (float) objid.R (float)

Da diversi mesi ci aspettavamo, come ormai del resto succede da anni, che ad Ottobre sarebbero usciti i nuovi iPad. Certo, non è ancora detto che non sia così, ma il fatto che oggi sia il 19 e che manchino solamente 12 giorni alla fine di Ottobre, considerando che gli ultimi giorni è il Week-End, e che non sono ancora stati mandati gli inviti, possiamo essere abbastanza certi che l’evento ad Ottobre non ci sarà, e che vedremo i nuovi iPad solamente la primavera prossima.

Tuttavia, mentre tutti sono delusi di non vedere presentati nuovi dispositivi, si fanno sempre più insistenti le voci che entro fine ottobre verranno mostrati al pubblico i nuovi Mac, visto che la linea non viene aggiornata ormai da un po’. Questo potrebbe essere plausibile, perché già in passato i Mac sono stati messi in vendita senza un evento dedicato, comparendo semplicemente una mattina sul sito ufficiale come nuovi prodotti.

Infatti, alcune “fonti sicure” sarebbero certe che tra poche settimane potremmo mettere le mani sui nuovi MacBook Pro. Le principali novità sembrerebbero essere:

  • L’abbandono del MacBook Air, che in pratica è stato sostituito dall’iPad Pro più grande;
  • Tutta la linea MacBook Pro attuale sarà sostituita da nuovi modelli corrispettivi;
  • Le porte USB classiche verranno abbandonate completamente (simpatico per chi usa le chiavette…) in favore delle USB-C e delle porte Thunderbolt, che si troveranno su tutti i modelli;
  • I nuovi Mac avrebbero una balla OLED con cui si può interagire e che darebbe accesso a funzioni avanzate per il controllo dei programmi sul computer;
  • Sarebbe integrato nei MacBook il sensore di impronte digitali per lo sblocco sicuro, come già succede per iPhone e iPad.

Novità interessanti, che fanno ben sperare ma che non cancellano la questione fondamentale: Ottobre è quasi finito, e Apple i nuovi Mac “non li esce”, come va di moda dire oggi. Siamo proprio sicuri che ad Ottobre riusciremo finalmente a vedere qualche nuovo prodotto Apple? Speriamo di si. Speriamo.

[Via]


4 Comments

  1. 1

    smentiti su tutt

    • 2

      Eh, lo so, mica sono veggente 😀 Domattina pubblico l’articolo sull’evento, adesso non lo leggerebbe nessuno che è tardi 🙂

  2. 3

    Il fatto che ti assumi le tue responsabilità fa di te una persona sopra la media.
    Complimenti

    • 4

      Grazie, è un bel complimento 🙂 Quando scrivo do delle mie opinioni sulla base delle notizie che leggo, ma posso sbagliarmi come aver ragione, faccio congetture. Considerando che i giornalisti del Nwe York Times fanno gli “analisti” e poi non si smentiscono, io scrivo per divertimento ma almeno se sbaglio lo dico :).

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>