I connettori Lightning si usurano facilmente: parte la polemica

lightning-cable-corrosion-ogrady-620x395-614x391

Aumenta sempre di più il caso dei cavi Lightning corrosi: la rete si sta facendo promotrice di quest’aspetto sottolineando come sia oramai sempre più frequente che il cavo per ricaricare la batteria del nostro iPad – o anche iPhone – vada presto in avaria. Tra l’altro l’eccessivo costo, e soprattutto la non compatibilità di cavi non autorizzati dalla Apple, aumenta l’utilizzo che si compie dello stesso cavo nel lungo periodo, con frequenti spostamenti e fonte di energia che variano di spina in spina.

La corrosione dei connettori Lightning è il primo fenomeno che infastidisce la rete e i suoi utenti, possessori di iDevice decisamente costosi e di difficile rinnovamento economico: il corretto funzionamento del cavo è compromesso dinanzi alla corrosione del connettore di inserimento nel dispositivo, che rischia anche di subire un deterioramento all’interno della fessura di connessione. L’utente, quindi, è costretto tempestivamente all’acquisto di un nuovo cavo dal costo di 20 euro, evitando l’entrare in possesso di un cavo non autorizzato e compatibile che potrebbe arrecare ben altri problemi rispetto a quelli causati da una corrosione dei connettori.

Al momento, comunque, per quanto la rete si stia riempendo, ci troviamo dinanzi a dei casi sporadici che non fanno urlare allo scandalo. Sul forum della Apple le lamentele per la delicatezza del cavo Lihtning si fa sentire sempre di più e qualcuno sottolinea anche la fragilità che arriva nell’arco di due o tre mesi dall’acquisto. In molti casi comunque l’azienda di Cupertino sta cercando di sostituire gratuitamente i cavi danneggiati, risolvendo pertanto l’annosa questione dell’acquisto. Va da sé che la cifra di un  nuovo cavo Lightning non dovrebbe essere eccessiva per chi ha supportato un acquisto da 600 o 700 euro, ma ciò non toglie che il dover mettere mani al portafogli per un prodotto che si usura facilmente non è mai piacevole.

[Via]


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>