Fare Soldi: app per iPad e iPhone per guadagnare online



Le applicazioni per guadagnare online costituiscono un modo semplice per garantirsi un piccolo e costante introito; magari non ci pagheremo le bollette, ma è pur sempre un piccolo capitale. Anche con iPad e iPhone è possibile entrare nel mondo del guadagno online grazie all’App Fare Soldi di Giulio Giorgetti.

Fare Soldi è a tutti gli effetti una guida che accompagnerà l’utente dalla A alla Z, da una definizione di guadagno online fino alla costruzione di un progetto concreto. L’applicazione in questione illustra i vari modi di guadagnare online arrivando infine al sistema più conveniente per l’utente finale.

Come più di qualche maligno (ma neanche troppo!) ha fatto notare in giro per la rete, forse quello che sta davvero facendo soldi è l’autore; non vuole essere polemica sterile, ma davvero molto spesso questo genere di applicazioni si risolvono in banali e semplici panoramiche molto generiche… Quindi raccomandiamo cautela.

Tutto sommato Fare Soldi è reperibile in App Store a soli 0,79 euro; per una cifra così esigua si può tentare di apprendere le tecniche di chi ha ben 15 anni di esperienza online!


3 Comments

  1. 1

    scaricata, è davvero pessima

  2. 2

    SOLDI BUTTATI, CHE SCHIFO

  3. 3

    Vorrei segnalare AppRedeem; una nuova applicazione per iPhone e iPod che ti permette di guadagnare soldi (circa 0,15€ ad applicazione) istallando e recensendo le varie applicazioni. Io è qualke giorno che sono iscritto e già ho riscosso 4€ su paypal. pagano immediatamente, già a 0,50€.
    Vi lascio il link per l’applicazione e all’atto della registrazione inserite il mio codice referrel “lollo2283″ così guadagnamo 0,25€ entrambi!! 😉 questo è il link per la registrazione.
    http://bit.ly/e6UcKh
    ciao ciao

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>