EaseUS Data Recovery Wizard per Mac: la soluzione definitiva alla perdita dati del Mac!

La perdita dei propri dati personali è uno degli eventi che, in un’epoca come quella in cui viviamo, in cui teniamo praticamente tutta la nostra vita sui computer, è molto spaventoso.

A volte, poi, capita di cancellare i dati per sbaglio, o per un errore del sistema, o per un evento che li renda inaccessibili; in tutti questi casi, la maggior parte dei file rimangono presenti sul Mac, non spariscono, ma non sono accessibili se non con appositi programmi: uno di questi è EaseUS Data Recovery Wozard per Mac, proposto da EaseUS.

Lo scopo del programma è quello di recuperare i dati persi dal proprio computer. E’ possibile recuperarli però non solo dal disco principale (magari da una partizione eliminata) o dai dischi secondari presenti nel Mac ma anche dalle memorie esterne come hard disk o chiavette USB, fotocamere digitali, lettori MP3 e iPod.

Il funzionamento del programma è molto semplice: è possibile fare una scansione veloce per conoscere i file immediatamente recuperabili tra quelli cancellati definitivamente, quindi è possibile fare una scansione più approfondita nel caso in cui i file che ci interessano non siano presenti nella prima lista.

I file recuperabili sono anche quelli di grandi dimensioni, come i video .mov e .mp4, che di solito hanno più problemi ad essere recuperati; per il resto, si può trovare praticamente qualunque documento, purché non sia stato già sovrascritto nella memoria. In altre parole, è essenziale il tempismo di utilizzare subito il programma nel momento in cui i file sono stati cancellati.

Altra funzione utile è quella relativa che permette di avviare il Mac da una chiavetta USB, nel caso in cui il computer abbia qualche problema e non si avvii. In questo modo è possibile accedere ai file inaccessibili e farne una copia di backup, anche se poi comunque sarà necessaria una formattazione.

Nel complesso, quindi, per chi ha un Mac EaseUS Data Recovery Wizard per Mac è uno dei programmi essenziali, che non dovrebbero mai mancare sui computer degli utenti Apple: il rischio di cancellare accidentalmente dei file e non potervi più accedere deve essere, in ogni modo possibile, evitato.


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>