DropBox: il sistema di condivisione documenti si estende ad iPad

Dropbox su iPad

Dropbox su iPadLa condivisione dei dati è un’attività sempre più affermata, anche a livello Business, dove condividere documenti, presentazioni, manuali e materiale di vario tipo è all’ordine del giorno.

DropBox nasce con questa necessità ben in mente, mettendo a disposizione ben 2 GB di spazio per l’Account Free, che possono essere aumentati notevolmente invitando utenti al servizio (oppure passando all’account a pagamento).

Un caso d’uso pratico.
Giorni fa un mio cliente mi chiese di condividere presentazioni tecniche aggiornate.
Cosa che con l’email si può benissimo fare, certo, con la complicazione però che il destinatario deve

  • cercare la mail nel suo archivio
  • salvare gli allegati
  • tenere egli stesso aggiornato il materiale sostituendo il vecchio col nuovo

Con DropBox, disponibile per desktop, laptop, iPhone, BlackBerry, device Android ed ora anche per iPad, tutto ciò è automatizzato.

Ad esempio, il mio cliente, che ha un account DropBox come me, mi invia una mail per la condivisione di una cartella, io accetto e da quel momento sul mio dispositivo sarà presente una nuova directory.
Tutto quel che devo fare è ora copiare nella cartella i files che voglio condividere e, in un tempo che ovviamente dipenderà dalla qualità della mia connessione, i files sono disponibili al destinatario che alla sua prossima connessione e sincronizzazione li ritroverà pronti ad essere usati.
Ogni aggiornamento, aggiunta o rimozione potrà essere effettuato seguendo lo stesso principio, così che il destinatario godrà dei contenuti aggiornati senza azioni da parte sua.
Il tutto può essere crittografato per un’ovvia ragione di sicurezza.
E’ questo solo un esempio di utilizzo pratico e lascio a voi il piacere di immaginarne altri.

In questa versione per iPad la visualizzazione può essere in ritratto o landscape, il look delle cartelle è più Mac-friendly e per il resto le funzionalità sono più o meno le stesse che per iPhone.

Quello che manca a questa app per essere un all-in-one perfetto è

  • inviarvi files direttamente da Mail
  • andare oltre la visualizzazione dei documenti (es.: cercare testo in un PDF; leggere con DropBox un manuale di 200 pagine non è la cosa più agevole del mondo!)

E’ però possibile inviare files ad un numero limitato di altre app per l’apertura.

In definitiva.
DropBox per iPad conferma quanto di buono visto per l’app stessa su altri dispositivi, ovvero un’alternativa gratuita a MobileMe.
A patto di non aspettarsi di poterle chiedere compiti per cui non è stata progettata.

DropBox per iPad è disponibile gratuitamente in AppStore.


11 Comments

  1. 1

    Una delle applicazioni più belle per iPad, come farne a meno! 🙂

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>