Drawing Pad (Tavolozza): diamo sfogo alla nostra vena artistica su iPad [VIDEO]

Tavolozza



Drawing Pad (Tavolozza) è un’applicazione per iPad, scelta da Apple come App della settimana in sei paesi Europei, con la quale si può dare sfogo alla propria vena artistica e non-solo!

Nata inizialmente come App per bambini, pian piano ha iniziato ad avere consensi anche negli adulti, catturando anche, chi come me, non è una cima nel disegno, grazie alla sua facilità di utilizzo e alle larghe possibilità di azione.

Tavolozza_1

Appena aperta l’app, ci si trova davanti ad una schermata che ci fa scegliere se creare un nuovo disegno o se andare nell’album dove abbiamo salvato i disegni creati.

Cliccando su nuovo, ci si aprirà una pagina bianca e sulla destra un cassetto virtuale-retrattile, dove sono riposti tutti i nostri accessori per disegnare e colorare.

Tavolozza_2

Partendo dall’alto abbiamo:

-Pennello: due misure a disposizione e tantissimi colori

-Matite colorate: unica misura, ma c’è tutta la scala di colori

-Pastelli a cera: unica misura, ma scala di colori anche qui

-Pennarelli: unica misura, ma sempre scala di colori

-Timbrini: cuori, stelle, bolle e mezze lune, ciascuno di tre colori

-Sfondi: diverse tonalità, con la possibilità di importare uno sfondo dalle immagini

-Adesivi: tantissimi e di ogni genere e tipo

-Gomma: tre grandezze, più cancella tutto

-Esporta: Facebook-Twitter-Immagini-album e invia via Mail

Tavolozza_4

Tavolozza è un’app molto divertente che consiglio davvero a tutti, anche ai meno esperti, poiché non bisogna essere dei pittori per usarla e, se avete figli, è un motivo in più per acquistarla e divertirsi insieme a loro!

E’ localizzata in italiano e il prezzo è di 0,79 € al quale, se si vuole, vanno aggiunti altri 0,79 € per gli album da colorare.

Clicca qui per scaricare Drawing Pad da App Store.


One comment

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>