Come esportare i segnalibri di Safari su Windows

image

Safari per iPad, iPhone e Mac è molto ben integrato tra i dispositivi Apple. È possibile in ogni momento vedere le schede aperte sugli altri dispositivi, è possibile condividere elenchi lettura, segnalibri, preferiti e via dicendo, è possibile addirittura iniziare a leggere una pagina su un dispositivo e continuare su un altro.

Un sistema ben integrato a cui però, chi ha un computer Windows e non un Mac non può accedere da quando Apple ha deciso di non sviluppare più Safari per Windows. Per questo motivo molte di queste funzioni rimangono totalmente fuori dalla condivisone, tranne una: la possibilità di condividere i segnalibri, perché i segnalibri di Safari si possono spostare su Windows, per fortuna.

È un’operazione utile, specialmente se abbiamo salvato qualche pagina sull’iPad e vogliamo averla a disposizione da Windows, e anche se non è automatica si fa presto a farla dal computer, ci vogliono pochi secondi (a parte la prima volta).

  • Per prima cosa, bisogna essere sicuri che Safari su iPad sia collegato ad iCloud. Per accertarcene bisogna entrare in Impostazioni, iCloud, e verificare che la voce relativa a Safari sia attiva.
  • Su Windows, invece, bisogna aver scaricato iCloud, disponibile sul sito Apple. È un piccolo programma che consente di accedere ad alcune informazioni; all’apertura dobbiamo inserire le credenziali del nostro Apple ID, quindi ci troveremo davanti la schermata che vediamo in alto nell’articolo.
  • Selezioniamo tra le opzioni solamente Segnalibri di Safari, togliendo la spunta a tutte le altre. I segnalibri sono quelli d iPad, ed eventualmente anche degli altri dispositivi condivisi. In “Opzioni” potremo scegliere anche a quale browser, tra Internet/Edge, Firefox e Chrome, vogliamo esportare i segnalibri.
  • Scelto così il browser, clicchiamo su “Applica” e il gioco è fatto. Aspettiamo un paio di secondi, poi chiudiamo e riapriamo il browser su cui abbiamo esportato i segnalibri, quindi abbiamo concluso: i segnalibri sono sul browser che volevamo, e possiamo consultarli anche direttamente dal computer.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>