Apple risultati fiscali Q1 2014: record vendite iPhone e iPad, crollo iPod

Apple risultati fiscali Q1 2014: record vendite iPhone e iPad, crollo iPod


Nuovo trimestre, nuovo record: Apple è un’azienda che non conosce la parola crisi, nonostante la concorrenza sia diventata sempre più forte negli ultimi anni. Nel trimestre fiscale da Ottobre a Dicembre, la casa di Cupertino ha registrato ancora una volta delle vendite record, con ben 51 milioni di iPhone e 26 milioni di iPad venduti in tutto il mondo.

Vediamo i risultati nel dettaglio: stando ai dati appena diffusi dalla casa di Cupertino, nel trimestre terminato il 28 Dicembre 2013 il fatturato trimestrale è stato pari a 57.6 miliardi di dollari, con un utile netto di 13.1 miliardi di dollari.

Si trattano di numeri record, e Apple è riuscita a raggiungere questi risultati grazie a due fattori: il periodo favorevole dell’anno (Black Friday americano e il Natale) e il lancio dei nuovi modelli di iPhone, iPad e computer Mac. Gli analisti hanno comunque fatto notare che, nonostante il fatturato trimestrale sia aumentato di oltre 3 miliardi di dollari, l’utile netto è rimasto praticamente invariato rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Record per iPhone e iPad, male i lettori iPod

Nell’ultimo trimestre fiscale, Apple è riuscita a vendere 51 milioni di iPhone, 26 milioni di iPad, 4.8 milioni di computer Mac e 6 milioni di iPod. Un dato un po’ preoccupante è proprio quest’ultimo, dato che il calo rispetto allo scorso anno è stato pari al 52%. Ma in fondo si tratta di un calo fisiologico, visto che il mercato dei lettori MP3 è saturo, e sempre più persone utilizzano smartphone e tablet per ascoltare la musica in mobilità.

Tim Cook, CEO di Apple, ha commentato con queste parole i risultati appena registrati:

“Siamo molto soddisfatti delle nostre vendite record iPhone e iPad, delle ottime performance dei nostri prodotti Mac e della crescita continua di iTunes, Software e Servizi. Amiamo il fatto di avere i clienti più soddisfatti, fedeli e impegnati, e continuiamo ad investire pesantemente sul nostro futuro per rendere la loro esperienza con i nostri prodotti e servizi ancora migliore.”

[Via]


3 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>