Apple, Mario Monti in visita a Tim Cook

C’è un ospite speciale alla Sun Valley Conference, che si terrà come ogni anno dal 12 al 15 luglio in Idaho: questa settimana ci sarà, infatti, il Premier italiano Mario Monti, chiamato a rappresentare il nostro Paese dopo i summit di Roma e Bruxelles, nel quale si è forgiato lo scudo antispread. Ospite d’onore di uno degli eventi più prestigiosi ed esclusivi degli Stati Uniti d’America, Mario Monti si prepara a incontrare Bill Gates, fondatore di Microsoft, Rupert Murdoch, magnate australiano noto in Italia per essere il proprietario di Sky, Warren Buffet, miliardario americano, e Mark Zuckerberg, creatore di Facebook.

Non poteva ovviamente mancare nemmeno Tim Cook di Apple, Larry Page di Google, Jack Dorsey di Twitter e Michael Blomberg, sindaco di New York, insieme con Robert IGer, CEO di Disney e Kazuo Hirai, CEO di Sony. Tutte personalità di grande spicco, tra le quali ci sarà proprio Monti, che si impegnerà a diffondere un messaggio importante: fiducia verso l’Italia. L’investimento nel nostro Paese è possibile e il mondo dell’informatica deve saperlo: un messaggio di grande importanza per tutti quanti noi, abitanti di un Paese che nell’era dell’informatica è il terzo mondo assoluto.

[Via]


2 Comments

  1. 1

    Italia ” terzo mondo assoluto” in informatica? Bé, francamente mi sembra un pò ingeneroso. Lo so che per noi italiani sparare sul nostro paese è uno sport, ma l’autore dell’articolo sa che i giroscopi montati su tutti i moderni smartphone e tablet sono una tecnologia tutta italiana? L’Italia non sarà il Paese più informatizzato al mondo, ma definirla “terzo mondo assoluto” non direi francamente che sia vero.
    Cordialmente,
    Giacomo, Genova

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>