Apple iWatch: possibile commercializzazione in due versioni

Apple iWatch: possibile commercializzazione in due versioni


Nelle ultime settimane abbiamo letto rumors di ogni genere sull’iWatch, e molto probabilmente dovremo attendere ancora un po’ di mesi per il suo annuncio ufficiale da parte dei vertici della casa di Cupertino. Nell’attesa, vi proponiamo oggi un’indiscrezione particolarmente interessante.

Sembra infatti che i vertici di Apple abbiamo intenzione di proporre l’iWatch in due versioni differenti, in modo da diversificare l’offerta in ambito smart watch e cercare di attrarre il maggior numero di utenti.

Ming Chi Kuo, noto analista della società finanziaria KGI Securities, ha fatto sapere in un report appena pubblicato online che il nuovo iWatch arriverà sul mercato mondiale verso la fine dell’estate, probabilmente a Settembre oppure Ottobre, e sarà commercializzato in due versioni.

Il noto esperto finanziario, che per diversi motivi è sempre a conoscenza di particolari interessanti sui futuri prodotti della casa di Cupertino, ha fatto sapere che il nuovo iWatch sarà dotato di sensori biometrici, in modo da poter rilevare i battiti cardiaci e anche la concentrazione di ossigeno nel sangue. Ma non è finita qui: sembra che lo smart watch della Mela morsicata avrà un chip NFC, per il pairing con altri smartphone e tablet PC, oltre ad un’antenna speciale per la ricarica ad induzione.

Il display OLED del nuovo iWatch molto probabilmente sarà protetto da uno strato di vetro zaffiro, come la fotocamera posteriore e il Touch ID dell’iPhone 5S per intenderci. La versione più economica dell’iWatch avrà uno schermo da 1.3 pollici, mentre quella più costosa avrà un display leggermente più grande, da 1.5 pollici. L’analista sottolinea che l’iWatch grande potrebbe essere indirizzato soprattutto agli uomini, mentre il gentil sesso potrebbe preferire l’iWatch più piccolo.

Insomma, sembra che l’iWatch sarà un device per tutti. La batteria da 250 mAh dovrebbe riuscire a garantire una buona autonomia, e adesso manca soltanto un dettaglio, forse il più importante di tutti: quanto costerà l’iWatch?

[Via]


3 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>