Apple iTV entro Natale con i canali in streaming come applicazioni

Apple iTV entro Natale con i canali in streaming come applicazioni

Apple iTV entro Natale con i canali in streaming come applicazioni

Secondo quanto svelato dall’autorevole New York Post, i dirigenti di Apple starebbero contattando le varie industrie del settore televisivo per riuscire entro Natale a realizzare un servizio di abbonamento TV in streaming, con canali che funzionino come le applicazioni per iOS.

Qui di seguito vi riportiamo un estratto dell’articolo in questione:

“Da mesi, l’uomo di punta di Apple, Eddie Cue, porta avanti il dialogo coi produttori di contenuti, i quali tentennano davanti agli sforzi del gigante della tecnologia per riuscire a esercitare tutto il controllo possibile sul servizio video, inclusi i prezzi e le fonti. L’atteggiamento di Apple nelle negoziazioni può essere riassunto con “noi decidiamo il prezzo, noi decidiamo i contenuti” secondo una fonte vicina alle contrattazioni. “Vogliono tutto pagando niente” ha affermato un dirigente nel campo dei media, facendo così l’eco a negoziazioni altrettanto tese intrattenute in passato da Apple con le società dell’industria musicale e con gli editori.”

Non è una novità che Apple faccia delle richieste del genere, ma in fondo è così che ha costruito il suo impero, e se la cosa funziona perchè cambiare proprio ora?

Interessante inoltre la notizia che Apple avesse avuto intenzione di creare un set-top-box per le società di tv via cavo, idea poi cestinata da quest’ultime. Non è quindi da escludere che la futura Apple iTV, prevista proprio per Natale, sia dotata di un’interfaccia molto intuitiva (quella che doveva essere per i set-top-box) e dei canali in streaming che si possono scegliere come delle app per iOS.

[Via]


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>