Apple e Samsung insieme per la SIM del futuro

Apple e Samsung insieme per la SIM del futuro


Poco tempo fa vi avevamo fatto sapere che l’Apple SIM è finalmente arrivata anche in Italia, e nell’articolo di oggi vi sveliamo che Apple e Samsung sarebbero in trattative con GSMA per la creazione di uno standard di SIM card elettroniche. Ecco tutti i dettagli a riguardo.

Le SIM card hanno decine di anni sulle spalle: certo, si sono evolute, diventando sempre più piccole e ricche di memoria, ma il concetto base è sempre lo stesso. Ogni SIM è legata ad un numero telefonico, e bisogna necessariamente contattare il servizio clienti del proprio operatore per effettuare delle variazioni sul piano telefonico. E se vogliamo cambiare operatore, l’operazione non è proprio immediata. E non parliamo del roaming..

Ecco, molti di questi problemi potrebbero essere risolti con la E-Sim, una SIM card virtuale che può essere gestita direttamente dal device, sia esso uno smartphone o tablet. Già l’iPad 2 e l’iPad Mini 3 supportano l’Apple SIM, ma non esiste ancora uno standard.Ma forse tra un po’ la situazione potrebbe cambiare.

Stando a quanto riportato dal Financial Times, una fonte davvero molto attendibile, Apple sarebbe in trattativa con GSMA (l’associazione che rappresenta i diritti dei principali operatori telefonici di tutto il mondo) per la realizzazione di uno standard relativo proprio alle SIM elettroniche. E visto che gli affari sono affari, la casa di Cupertino si sarebbe alleata con Samsung, in modo da poter rafforzare i toni di richiesta.

Samsung è il secondo produttore di smartphone al mondo, e anche il suo market share nel settore dei tablet PC è piuttosto importante. Ecco quindi che la collaborazione assieme ad Apple potrebbe dare i risultati sperati, a tutto vantaggio degli utenti.

[Via]


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>