Apple costretta a pagare le spese legali della Samsung

Non c’è pace per la Apple e per la causa contro Samsung: l’azienda di Cupertino sarà costretta a pagare le spese legali all’azienda coreana dopo la causa avviata in Gran Bretagna. Se in un primo momento, quindi, in California erano sicuri di compiere un grande passo in avanti denunciando Samsung per la violazione dei brevetti Apple e di aver copiato il design dell’iPad, ora la situazione s’è capovolta. I giudici in Inghilterra avevano stabilito che il fatto non sussisteva dato che il Samsung Galaxy Tab non aveva un aspetto estetico pari a quello dell’iDevice, pertanto costrinsero Apple a ritirare l’accusa e pubblicare delle scuse sul sito ufficiale.

Indubbiamente l’azienda di Cupertino non ha fatto nulla per evitare che da queste scuse sfociasse dell’altro e pubblicando una frase molto ironica ha ora spinto il tribunale a emettere una nuova sentenza: dovranno essere pagate tutte le spese legali sostenute da Samsung durante il processo in questione. In queste spese legali vanno ad essere annoverate anche le spese per il parcheggio, per le telefonate, per la cancelleria e tutto ciò che ha portato ad aumentare gli indennizzi sostenuti dall’azienda coreana. Insomma Apple non ha nulla di che bearsi stavolta riguardo tale situazione.


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>