Apple celebra il Martin Luther King Day

mlk-home-page

Apple ha aggiornato nelle scorse ore il proprio sito web per celebrare Martin Luther King nel giorno dedicato alla sua memoria. Una pagina intera per celebrare l’importanza della sua missione e per contenere un messaggio che esalta il suo lavoro per i diritti umani: «Oggi noi riflettiamo sulla vita e sulla visione di Martin Luther King Jr. e il lavoro che continua in funzione di preoccupazioni più ampie per l’umanità» dice il messaggio che campeggia sul lato destro della homepage del sito di Apple, accanto a un’immagine di Martin Luther King Jr. che parla al pubblico.

Tim Cook, CEO di Apple, immediatamente dopo il cambio della homepage ha twittato, tramite il proprio account ufficiale, l’importanza della loro scelta: «Onoriamo la vita e la missione di Martin Luther King Jr. #MLK Apple» ha scritto Cook, che in precedenza aveva avuto già modo di confermare la propria ammirazione per King. Lo scorso anno durante un’intervista a Carlie Rose, il CEO di Apple ha mostrato di avere una foto di King e di Robert Kennedy nel proprio ufficio: «Ho un incredibile rispetto per entrambi e ogni giorno li guardo, guardo le loro foto, perché penso alle persone: ci sono ancora moltissimi casi nel mondo, e negli Stati Uniti, in cui si pensa a una struttura classista o dove le persone provano a convincersi che alcuni gruppi di essi non meritano gli stessi diritti di altri. Penso sia una cosa folle, è completamente non-Americano».

Oltre alla homepage, Apple ha deciso di incoraggiare i propri dipendenti a un’attività benefica: invece di pagare un’ora di straordinario, l’azienda di Cupertino devolverà in beneficenza 50 dollari per ogni ora di lavoro in più da parte dei propri dipendenti, durante il Martin Luther King Jr. Day.


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>