Apple Care Corea del Sud, niente iPhone e iPad ricondizionati

Come sappiamo quando un iPhone o un iPad manifestano dei problemi di funzionamento, Apple attraverso il programma Apple Care o la garanzia legale, ha sempre sostituito i prodotti con dei prodotti ricondizionati. Questa politica però va contro le leggi della Corea del Sud ed Apple dovrà attenersi alla legge, sostituendo entro 30 giorni dall’acquisto il prodotto Apple difettoso con un prodotto nuovo.

Ecco quanto afferma la Fair trade Commision coreana in merito:

In virtù delle recenti disposizioni di legge, ogni prodotto che presenti difetti entro un mese dall’acquisto sarà sostituito con uno nuovo. Anche in seguito alla scadenza della garanzia, è possibile richiedere un nuovo gadget quando il malfunzionamento è manifestamente causato dal produttore e non dall’utente.
“Apple ha confermato che la rinnovata policy della Corea è la migliore al mondo rispetto a quella degli altri paesi” ha affermato Kim Chung-ki, un ufficiale della FTC, presso la conferenza stampa. Nella maggior parte dei paesi, Apple decide per conto suo su come compensare i gadget elettronici non funzionanti e in molti casi offre prodotti ricondizionati.

Apple dal canto suo si è limitata a dichiarare che avrebbe rivisto la propria politica in base alle leggi vigenti nei rispettivi paesi.

Via

 


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>