Apple annuncia: iOS è immune a HeartBleed

8923-331-140410-Heartbleed-l

L’argomento di questi giorni in ambito informatico è la falla creatasi con Heartbleed. Ha colpito circa i due terzi dei siti web mondiali e permette un facile furto di password e dati sensibili: c’è chi è riuscito a prevenire tale disastro informatico, come PayPal, che ha annunciato pubblicamente di non esser stata colpita, mentre c’è chi ha invitato e consigliato la sostituzione della password. Facebook, Google, Yahoo, Tumbrl, Dropbox e simili hanno già riparato la falla, ma effettuare una modifica ci permetterà di essere più al sicuro con noi stessi. La vulnerabilità, insomma, è stata alta e lo stesso Bruce Schneier, esperto crittografo, ha definito tale problema come un bug catastrofico.

La falla in OpenSSL ha comportato, quindi, un’improvvisa necessità da parte dei vari crittografi di intervenire sui propri sistemi e ovviare al bug: Apple ha però subito voluto tranquillizzare tutti i suoi utenti. iOS è immune a HeartBleed. In un comunicato stampa diffuso dall’azienda di Cupertino si legge che Apple prende la sicurezza in maniera molto seria, come d’altronde è già noto da anni: iOS e iOS X non hanno mai avuto problemi di vulnerabilità all’interno dei propri software, cosa abbastanza confermata nel tempo, pertanto non vi sono bug che potrebbero creare problemi. Quindi nessuna preoccupazione, così come ha affermato anche PayPal, per tutti i possessori di un iDevice o di un sistema operativo iOS.

Ricordiamo che intanto a HeartBleed sono arrivate presto le contromosse e il problema dovrebbe essere stato risolto a livello globale: il bug ha colpito chi utilizza una versione vulnerabile del protocollo SSL, come anticipato poc’anzi, pertanto, ribadiamo, cambiare le password dei vostri account è consigliato, per una maggiore sicurezza vostra e di chi vi sta accanto e potrebbe risentirne di una violazione dei vostri dati sensibili.

[Via]


One comment

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>