Adam reinventa il tablet: parola della Notion Ink!

Tablet AdamSpesso abbiamo sentito dire dai cosiddetti “Apple Haters“, che Steve Jobs è presuntuoso e saccente. Eppure, amici di iPaddisti.it, lo stesso possiamo dire della Notion Ink, che sul proprio sito di presentazione dell’Adam, il loro nuovo tablet, scrivono:

“Una volta ogni tanto arriva un prodotto che ridefinisce ogni cosa. Rompe i confini dei preconcetti. E solleva le barriere. L’Adam è il primo che cambierà il vostro modo di leggere, creare, navigare, giocare e lavorare. “

Questo è l’incipit, decisamente sobrio, della presentazione che da più l’idea di un discorso presidenziale che di una presentazione di un tablet!

Si tratta, ironia a parte, di un buon tablet, con qualche piccola innovazione che dovrebbe uscire tra la fine di Dicembre e la prima metà di gennaio.

Andiamo a vedere insieme le caratteristiche:

  • Android 2.2;
  • 1 GB di RAM;
  • Autonomia della batteria fino a 15 ore;
  • Display Touchscreen Capacitivo da 10,1”;
  • Processore NVIDIA Tegra 2;
  • Memoria da 16 GB espandibile;
  • Fotocamera da 3,2 MegaPixel con la possibilità di rotazione a 180 gradi;
  • Display Pixel Qi (facoltativo);
  • A-Gps;
  • Modulo 3G (facoltativo);
  • Bluetooth;
  • Due porte USB;
  • Touchpad posteriore.

La versione più costosa di questo tablet, comprensiva sia di modulo 3G, che di display Pixel Qi, dovrebbe costare in Europa, circa 450€.

Come potete vedere, le innovazioni più interessanti riguardano il TouchPad posteriore, che si rivela molto utile mentre si naviga su internet o si legge un e-book (dovremmo comunque vedere qualcosa di simile nel prossimo iPad, visto il recente brevetto depositato da Apple), e il Display Pixel Qi con la possibilità di attivare/disattivare la retroilluminazione per utilizzare il tablet come un e-ink.


2 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>