iPad vince la causa con Samsung in Australia

La battaglia tra Apple e Samsung non si è fermata dinanzi a nulla, nemmeno nel momento in cui il fondatore dall’azienda, Steve Jobs, è venuto a mancare. Dopo le numerose polemiche che hanno portato la sospensione dei Galaxy in Europa a causa della sentenza del tribunale di Dusseldorf, è toccato ora all’Oceania dire la sua.

In Australia, precisamente a Sydney, infatti, il tribunale ha vietato la commercializzazione del Galaxy Tab 10.1. La Apple, ricordiamo, aveva avanzato l’accusa di violazione di proprietà intellettuale supponendo che il prodotto coreano fosse troppo simile a quello americano, tendendo quasi una trappola al cliente che volendo acquistare il tablet della Apple procedeva all’acquisto di uno della Samsung.

In America non è ancora stato facile per la casa di Cupertino ottenere la ragione ricercata dato che il tribunale ha chiesto espressamente di visionare dati palesemente negativi sul mercato inficiati dalla presenza del Galaxy Tab: impossibile per l’azienda di Cupertino, dato che le vendite non solo non decrescono, ma aumentano di volta in volta.

Samsung sta uscendo, quindi, vistosamente sconfitta da questa situazione e nonostante rilanci controcause verso l’iPhone 4s che viola tre brevetti dell’Umts, non riesce a venirne a capo. A Natale, per concludere, niente Galaxy in Australia.

[Via]


2 Comments

  1. 1

    Scusate ma chi può essere tanto addormentato da acquistare un Galaxy al posto del melapad…… è come dire che ho preso una Ferrari ma volevo comprare una 500…. una sentenza da riesaminare.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>