Una Bamboo colorata pronta ad allietare i nostri iPad

Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:
0

L’avvento dell’iPhone e poi dell’iPad ha dimostrato la facilità d’uso di dispositivi al tocco, l’avvento su vasta scala della tecnologia multitouch e l’inutilità delle penne, tipiche dei primi telefoni touchscreen. Nonostante tutto il concetto di penna è tornato d’attualità con l’avvento dell’iPad e la forte espansione di app adatte a scrivere o disegnare come Penultimate, Bamboo Paper o Sketch Book Pro. Oggi abbiamo stressato la Bamboo Stylus di Wacom.

Wacom è famosa al grande pubblico e ai professionisti del settore per le sue tavolette grafiche bamboo o cintiq ognuna con un suo target e sopratutto con determinate caratteristiche. Forti di tale esperienza sono arrivati sul mercato dei pennini per iPad (anche iPhone) con un prodotto capace di colpire per qualità, stile e funzionalità.

Negl’ultimi giorni la Bamboo Stylus arancione è stata sottoposta ad un utilizzo intensivo sul fronte degl’appunti a mano libera. Andando in giro in più di un occasione ho sperimentato velocità e precisione e la risposta è stata più positiva di quanto immaginassi. Rispetto al mercato appartengo al pubblico di coloro che sfruttano in modo intensivo lo schermo multitouch e risultano pessimisti sull’uso di penne ed è grazie a questa mia personale caratteristica l’apprezzamento nei confronti di Wacom. Al fine di rendere più preciso il mio test ho focalizzato l’attenzione su Bamboo Paper, Penultimate, LiveSketch ed infine l’intero iPad. Ognuna delle suddette situazioni è stata sufficiente ad offrire un dettagli a 360 gradi dei vantaggi e svantaggi.

Partendo dall’uso della stilo con iOS i risultati non sono positivi poiché la tecnologia multitouch trae giovamento dall’uso delle dita e non di oggetti inanimati (aspetto che richiede lo sviluppo di penne studiate appositamente), alcune operazioni rischiano di divenire lente o imprecise. In tal ambito le uniche app a trarre giovamento dalla penna sono i controlli remoti o prodotti con pulsanti estremamente piccoli o numerosi.

Il discorso cambia radicalmente quando approdiamo su app appositamente studiate per offrire “piena libertà”. Nell’utilizzo di Penultimate e Bamboo Paper riuscirete a scrivere con una velocità piuttosto buona e paragonabile senza alcun problema all’uso quotidiano di carta e penna; la qualità del tratto sarà chiara e precisa ed eventuali imperfezioni riguarderanno l’app e non la penna. Interessante osservare risultati di qualità migliore con Penultimate rispetto a Bamboo Paper (sviluppato da Wacom). In qualsiasi caso la Stylus si comporta egregiamente e risulta essere un utile compagno di viaggio.

Approndando invece sui software da disegno la situazione diviene più complicata perché pur essendo precisa talvolta non offre un risultato sufficiente per coloro che vogliono trarre la massima qualità dal disegno libero. In tal ambiti bisogna calibrare vantaggi e svantaggi rispetto ai propri desideri.

Nel complesso la Bamboo Stylus col suo costo contenuto rappresenta un accessorio utile e gradevole, aspetto reso ancor più convincente dal materiale in alluminio, dall’ottima maneggevolezza e dal numero di colori disponibili.

Pregi:

  • Design ergonomico e di qualità
  • Precisa per la scrittura a mano libera

Difetti:

  • Non comoda se usate nell’intero sistema operativo

Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:

Commenta l'articolo!

Scrivi la tua opinione riguardo l'articolo "Una Bamboo colorata pronta ad allietare i nostri iPad"

appunti col dito, bamboo paper, disegno libero, stilo per ipad, stylus

© 2012 iPaddisti.it  -  P.IVA IT10463580018  -  Chi siamo   Pubblicità   Privacy   Contatti