Steve Jobs si dimette. Come sarà ora Apple?

Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:
6


L’uomo business di maggior successo della nostra epoca non è più leader del mercato mondiale.

Steve Jobs ha comunicato le sue dimissioni improvvise come amministratore delegato Apple, che hanno subito suscitato grossi interrogativi circa l’immediato futuro della società di Cupertino.

I motivi sono i soliti: un cancro al pancreas sta costringendo un talentuosissimo cinquantaseienne, che ancora tanto avrebbe potuto dare al mondo della tecnologia, a rinunciare a fare ciò che gli riesce meglio di qualunque altro uomo al mondo.

E’ un momento triste per il mondo degli affari, è un momento triste per decine di milioni di clienti deliziati dai prodotti che l’ormai ex leader Apple ha offerto al mondo ed è un momento triste per Steve Jobs e tutta la sua famiglia.

Jobs è stata una delle figure più influenti nell’era dell’informazione, spingendo un settore popolato solamente da addetti ai lavori altamente specializzati verso un utenza vastissima, grazie all’interfaccia utente intuitiva e alle funzionalità semplificate di cui ha sempre dotato i propri prodotti.

La notizia sconvolgente delle dimissioni ha portato subito ad un grosso interrogativo: cosa succederà all’industria Apple senza Steve Jobs? Nelle ore successive all’annuncio, le azioni della società avevano infatti perso oltre 5 punti percentuale a causa dell’improvviso smarrimento provocato.

Jobs ha però dichiarato che vorrebbe continuare a servire come presidente e dipendente Apple, lasciando la carica di CEO a Tim Cook.

Gli esperti di mercato confidano che Cook sia estremamente valido come leader operativo, ma non è possibile prevedere se riuscirà ad avere quella capacità visionaria e lungimirante nello sviluppo prodotti che ha avuto Jobs per decenni e che ha portato Apple sul tetto del mondo.

[via]


Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:

6 commenti dal blog

  1. Daniele ha detto:

    Sicuramente è una perdita che si farà sentire. Rimane il fatto che Tim Cook, Philip Schiller, Jonathan Ive, Scott Forstall e compagnia bella non sono di certo gli ultimi arrivati, staremo a vedere.

    In bocca al lupo Steve!

  2. elamela ha detto:

    che momento triste….

  3. […] (difficile non notare la notizia in qualsiasi sito d’informazioni tecnologica che si visiti), Steve Jobs ha rassegnato le proprie dimissioni da CEO di Apple, diventando quindi il Chairman, ovvero […]

  4. […] 26/08/2011     Categoria: Notizie 0 Steve Wozniak, co-fondatore di Apple assieme a Steve Jobs, a BYTE.com ha commentato la decisione del socio di abbandonare la presidenza dell’azienda di […]

  5. […] Petillo     Data: 30/08/2011     Categoria: Notizie 0 È risaputo che Steve Jobs, nonostante il suo importante ruolo ricoperto fino a qualche giorno fa, era solito rispondere alle […]

  6. […] elettronica grazie alle rivoluzionarie idee legate alla casa di Cupertino. Jobs ha da poco rassegnato le proprie dimissioni lasciando il comando a Tim Cook, già al suo posto in periodi meno sospetti: le problematiche per […]

Commenta l'articolo!

Scrivi la tua opinione riguardo l'articolo "Steve Jobs si dimette. Come sarà ora Apple?"

ceo apple, dimissioni steve jobs, malattia steve jobs, presidente apple, società apple, steve jobs, tim cook

© 2011 iPaddisti.it  -  P.IVA IT10463580018  -  Chi siamo   Pubblicità   Privacy   Contatti