OS X Mavericks: ecco alcune novità passate in secondo piano

Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:
0

OS X Mavericks: ecco alcune funzionalità passate in secondo piano


Il nuovo sistema operativo desktop OS X Mavericks è stato da poco rilasciato da Apple in maniera gratuita attraverso il Mac App Store, e molti di voi già sapranno che tra le principali novità troviamo iBooks, il Centro Notifiche, le Mappe, e molto altro ancora. Ma forse non tutti sanno che ci sono alcune interessanti funzionalità che per un motivo o per l’altro sono passate in secondo piano.

Come potete notare dal filmato in calce alla notizia, il nuovo OS X Mavericks ha alcune funzionalità nascoste che non tutti potrebbero conoscere.

Ad esempio, nel Launchpad tutti i programmi appena installati (o aggiornati dal Mac App Store) si presentano con un’animazione dinamica in modo da attirare subito l’attenzione dell’utente. E’ stata poi migliorata la dettatura, con supporto alla modalità offline (ovvero senza necessità di essere connessi al web).

OS X Mavericks: ecco alcune funzionalità passate in secondo piano

Aprendo la sezione Energia della schermata Monitoraggio Attività abbiamo la possibilità di controllare in tempo reale il consumo energetico di ogni applicazione e servizio avviato, possiamo gestire la privacy della geolocalizzazione per determinate app, possiamo aggiungere nuove emoticons in un campo di testo semplicemente usando la combinazione di tasti Command + Control + Spazio, l’interruttore “Non Disturbare” è stato integrato perfettamente nel Centro Notifiche e adesso possiamo gestire l’ordine delle finestre attualmente aperte.

L’applicazione iBooks di OS X Mavericks eredita l’interfaccia utente e molte funzioni di quella che già ben conosciamo su iPad e iPhone. Molto comoda la sincronizzazione automatica di iCloud per quanto riguarda gli acquisti e a che pagina siamo arrivati del libro elettronico, in modo da poter continuare la lettura su un qualsiasi iDevice. L’applicazione Mappe è completa di visualizzazione Flyover 3D e percorso guidato, con tanto di previsioni meteo della località d’arrivo. Non mancano poi l’app Calendario, iCloud Keychain, il supporto completo ai Display Multipli e netti miglioramenti nel browser Safari.

[Via]


Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:

Commenta l'articolo!

Scrivi la tua opinione riguardo l'articolo "OS X Mavericks: ecco alcune novità passate in secondo piano"

funzionalità, novità, OS X Mavericks, segreti, trucchi

© 2013 iPaddisti.it  -  P.IVA IT10463580018  -  Chi siamo   Pubblicità   Privacy   Contatti