Oltre le “limitazioni” di iPad: scambiare foto e documenti

Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:
2

Già da quando iPhone fece la sua prima uscita, si iniziò a parlare delle limitazioni, hardware o software, che ne restringevano il campo di utilizzo ed i vari forum tematici sono zeppi di polemiche e critiche su come “questo o quell’altro telefono che costa la metà, ha quello che iPhone non ha“.

Anche iPad non è esente da simili situazioni, anzi, viene ingenerosamente confrontato con netbook di vario tipo, quando la sua concezione è ben diversa.

Non entrerò nel merito della filosofia comune agli Apple-fans più oltranzisti, secondo i quali:

“ogni oggetto partorito da Apple è stato progettato con un’idea ben precisa e se qualcosa manca è perché è molto probabilmente superflua”.

Mi limiterò a discutere una di queste (presunte) limitazioni: lo scambio di dati via Bluetooth che in iPad come in iPhone è nativamente impossibile.
A tal proposito, c’è da dire che la filosofia Apple, un po’ per scelte di Marketing legate a MobileMe, un po’ per tendenze “globalistiche”, è quella di favorire l’appoggio di contenuti condivisibili su risorse esterne.

In sostanza, il concetto è: perché inviare una sola foto alla volta in bluetooth ad un solo amico, quando con app specifiche e/o risorse esterne, si possono condividere molteplici elementi con molteplici persone, che oltretutto possono avere accesso alle risorse quando meglio credono?
Basta una notifica, ad esempio via email, con il link a cui trovare le risorse o per condividere i contenuti.

Di qui, la lenta ma inesorabile conversione dell’utenza a tools come Google Picasa per condividere foto o video o app come DropBox per la condivisione di risorse di genere più svariato.

Personalmente ho adottato da tempo questo tipo di approccio anche a livello professionale, il che consente maggior flessibilità mantenendo la necessaria granularità e riservatezza (chi può avere accesso a cosa? Accesso libero o tramite password?).

E voi, come scambiate le vostre risorse?


Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:

2 commenti dal blog

  1. […] This post was mentioned on Twitter by iPaddisti, iPaddisti and Hire iPad Experts, iPaddisti. iPaddisti said: Oltre le "limitazioni" di iPad: scambiare foto e documenti – http://ping.fm/GBgcL […]

  2. Andrea scrive:

    perché inviare una sola foto alla volta in bluetooth ad un solo amico, quando con app specifiche e/o risorse esterne, si possono condividere molteplici elementi con molteplici persone, che oltretutto possono avere accesso alle risorse quando meglio credono?

    Il perché… sono cazzi miei. Tu fammi scegliere, non pensare per me.

Commenta l'articolo!

Scrivi la tua opinione riguardo l'articolo "Oltre le “limitazioni” di iPad: scambiare foto e documenti"

Condivisione documenti, iPad, Limitazioni iPad

© 2010 iPaddisti.it  -  P.IVA IT10463580018  -  Chi siamo   Pubblicità   Privacy   Contatti