Office per iPad è disponibile! Word, Excel e PowerPoint sul nostro tablet sono realtà! Ma aspettate a gioire…

Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:
2

Dopo anni di speranze, di sogni, di ripieghi alternativi causati dalla mancanza dei programmi più famosi di sempre su iPad, finalmente in un glorioso pomeriggio del 27 Martius AD MMXIV Microsoft ha reso disponibili tre app per iPad: Word, Excel e PowerPoint.

Microsoft Word (AppStore Link)
Microsoft Word
Produttività
Voto in App Store: 4 / 5 (5609 voti totali)
gratisScarica da App Store

Microsoft Excel (AppStore Link)
Microsoft Excel
Produttività
Voto in App Store: 4.5 / 5 (4461 voti totali)
gratisScarica da App Store

Microsoft PowerPoint (AppStore Link)
Microsoft PowerPoint
Produttività
Voto in App Store: 4 / 5 (1244 voti totali)
gratisScarica da App Store

Nomi celeberrimi, nomi molto attesi per tutti coloro che hanno fatto del proprio iPad un indispensabile strumento di lavoro: le app sono formulate esattamente come quelle per tablet provvisti di sistema operativo Windows, e c'è da dire che sono molto semplici da utilizzare grazie alla buona ottimizzazione. E poi sono gratuite.

Purtroppo, però, non possiamo gioire di questo nuovo arrivo, anzi dobbiamo rattristarci. Perché quello che luccica non è tutto oro, anzi oro ce n'è ben poco in questa mossa di Microsoft che avrebbe potuto essere finalmente risolutiva (magari accompagnata anche da una versione Android…).

Le tre app sono infatti state rese disponibili gratuitamente, ma per chi le scarica e le prova è disponibile solamente la funzione di visualizzazione dei documenti, dei fogli di calcolo e delle presentazioni: niente creazione e niente modifica, insomma. Tre app che sfiorano l'inutilità.

Ovviamente Microsoft ci da anche la possibilità di renderle utili, pagando. Circa 7 euro al mese per utilizzarle tutte per intero, salvo ovviamente essere bloccate il mese dopo se non vogliamo utilizzarle di nuovo, pagando ancora; c'è anche la possibilità di pagare 70 euro per tutto l'anno e metterci l'anima in pace per un po'.

Compresi in questo costo ci sono anche una serie di benefici come la sincronizzazione dei documenti in Cloud tra dispositivi e alcuni minuti gratis per le chiamate Skype: un'offerta anche allettante, se vogliamo, ma che non riesce a sviare dalla questione fondamentale.

Gli utenti Buisness, quelli che utilizzano Office per lavorare, pagherebbero comunque il costo pur di avere tutte le funzioni della suite a disposizione; gli utenti normali come me, invece, non lo fanno. Gli utenti normali fanno due presentazioni all'anno, aprono dieci documenti di Word e va bene se vedono un paio di fogli di calcolo. Un costo di 70 euro, se non di più, per modificare documenti da iPad non è assolutamente giustificato, specialmente quando Google continua ad avanzare in questo ambito con il suo QuickOffice gratuito (ma gratuito per davvero).

Insomma, la suite tanto attesa è arrivata, ma purtroppo non porta particolari benefici per quegli utenti che non hanno intenzione di pagare per un rapporto qualità/prezzo che, per loro, è decisamente svantaggiosa.

Dal mio punto di vista, anche se non dovrei dirlo (permettetemi un piccolo sfogo) spero che gli sviluppatori Cydia riescano a sbloccare la creazione e la modifica dei documenti anche per chi non paga: non dico le funzionalità Cloud, le sincronizzazioni e gli aggiornamenti; per quelli è giusto pagare. Ma per funzioni basilari per programmi del genere come la modifica dei documenti pagare non è giusto.

E tra l'altro Microsoft sembra averlo già capito, avendo reso gratuito Office Mobile per iPhone per l'utilizzo domestico.

 

Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:

2 commenti dal blog

  1. Dario scrive:

    Non capisco lo sfogo e la questione.
    Premetto che non lavoro per Microsoft, ma non capisco l’assunto che il software debba essere gratuito, anche se solo per uso occasionale. Sviluppare il software costa ed è giusto che chi lo fa sia pagato. E ogni società produttrice ha il diritto di decidere come commericalizzare il proprio prodotto.
    Inoltre, per quei soldi, oltre al software su iPad, viene data la possibilità di installare Office anche su PC/MAC (e fino a 5 computer), oltre a una serie di altri servizi!!!
    Ognuno si può fare i conti in tasca e bilanciare la sua necessità di utilizzare i prodotti con i costi, e decidere se aderire al servizio. Del resto, come tu dici, ci sono comunque delle buone alternative gratuite o a costi contenuti (una tantum).
    E poi, in ogni caso, anche il fatto di avere dei buoni visualizzatori di qualità (gratuiti), è comunque un valore, visto che gli altri prodotti non sempre sono in grado di farlo con file complessi.
    Quanto alla tua invocazione agli sviluppatori di Cydia, mi sempra poco serio per chi scrive su un blog. Puoi tranquillamente “sfogarti” con i tuoi amici, ma quando utilizzi uno strumento pubblico, dovresti stare più attento a quello che scrivi.
    Ricorda che l’informazione è potere e, come diceva qualcuno, … da grandi poteri derivano grandi responsabilità.

  2. […] volta ogni tanto, specialmente dopo l’articolo molto polemico di vari mesi fa, possiamo finalmente dire: Grazie, […]

Commenta l'articolo!

Scrivi la tua opinione riguardo l'articolo "Office per iPad è disponibile! Word, Excel e PowerPoint sul nostro tablet sono realtà! Ma aspettate a gioire…"

Excel, microsoft, Office, onenote, powerpoint, suite, Word

© 2014 iPaddisti.it  -  P.IVA IT10463580018  -  Chi siamo   Pubblicità   Privacy   Contatti