Nintendo Switch: sarà possibile affiancarlo ad iPad per i videogiochi?

Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:
0

Alcuni giorni fa, precisamente il 13 Gennaio, è stata presentata ufficialmente alla stampa la nuova console Nintendo Switch, che possiamo vedere come il sostituto delle due console attuali proposte da Nintendo ovvero il Wii U, da una parte, e il Nintendo 3DS dall’altra.

Ne avevamo già parlato, e riassumendo si tratta di una console ibrida composta da un tablet, che consente di giocare in mobilità, che però si può collegare anche al televisore, e in questo modo l’immagine viene riprodotta sulla TV di casa come una console domestica.

Le caratteristiche tecniche sono state in parte rivelate il 13 Gennaio, e ci fanno sapere che la console, in forma portatile, avrà una batteria di durata compresa tra le due e le sei ore, che sarà meno potente rispetto a PS4 ed Xbox e che farà girare i giochi a 720p e 30 fps (non tantissimo, rispetto all’iPad Pro) in mobile, a 900p sul televisore di casa. Una console quindi inferiore alle aspettative e nonostante l’hardware, almeno per i videogiochi, sia più performante rispetto ad iPad (per potenza di calcolo, anche se la risoluzione dello schermo è inferiore) si può ipotizzare che rimanga come una “via di mezzo” tra le console fisse e le portatili, ma funzioni più con la logica di una console fissa che non di una portatile.

Questo significherebbe (anche considerando altri “segnali”, come l’arrivo di Mario e Pokémon su iPad) che Switch diventerà, a tutti gli effetti, sostituto di Wii U, mentre le console portatili (di cui il 3DS era l’ultimo grande esponente, perché la PSVita… la PSVita??) sono in pratica sostituite in toto dai dispositivi mobile come iPhone, iPad e device Android.

Insomma, Nintendo Switch si può tranquillamente affiancare ad iPad sia perché i giochi per Switch mai arriveranno su iPad (a parte tra 10-20 anni tramite emulazione), sia perché comunque Switch è superiore ad iPad, ma va vista come una console fissa, e non come portatile nonostante il tablet che, a tutti gli effetti, ne è parte integrante. Tuttavia il fatto che i giochi mobile si sposteranno in massa (presumibilmente) verso il mobile ci fa porre una domanda: arriveranno giochi di qualità, oppure questa scenderà fino a portare i classici “giochetti” alla Candy Crush? Il tempo ci darà la risposta.

PS: Lo so che le caratteristiche di Nintendo Switch sono state annunciate la scorsa settimana, ma non c’ero e non potevo scrivere subito. Riporto comunque la notizia adesso per informare anche chi non si interessa in modo profondo al mercato dei videogiochi, nonostante il ritardo. Vi chiedo di non commentare negativamente per la notizia un po’ “stantia” 🙂


Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:

Commenta l'articolo!

Scrivi la tua opinione riguardo l'articolo "Nintendo Switch: sarà possibile affiancarlo ad iPad per i videogiochi?"

Nintendo, nintendo switch, nintendo switch caratteristiche, nintendo switch tablet, switch nintendo

© 2017 iPaddisti.it  -  P.IVA IT10463580018  -  Chi siamo   Pubblicità   Privacy   Contatti