Nintendo presenta Nintendo Switch, la sua nuova console: tante speranze e qualche perplessità!

Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:
1

20-nintendo-switch

Che i tablet potessero diventare delle vere e proprie console per i videogiochi lo abbiamo visto ormai da tempo, con quello che riesce a fare il nostro iPad specialmente per alcuni generi.

E così, sulla scia della mal riuscita Wii U e del suo tablet, qualche giorno da Nintendo ha presentato la sua nuova console, che si chiama Nintendo Switch. Una novità assoluta nel mondo console, perché per la prima volta si va a ridurre la linea di confine tra ciò che è fisso e ciò che è mobile: la nuova console sarà infatti ibrida.

Il Nintendo Switch è così composto: la console, in pratica, è il tablet, un tablet molto simile al nostro iPad come struttura. Ai lati della console ci sono due joystick fisici, che possiamo utilizzare per avere il miglior feedback possibile durante il gioco, ma che si possono staccare dal tablet, rendendolo così “nudo”, come un iPad. Il processore, la RAM e tutti i componenti della console si trovano nel tablet, che può funzionare indipendentemente da tutto.

Ma il tablet può essere messo anche su una base inclusa nella confezione e che rimane sempre attaccata al televisore. Quando, infatti, arriviamo in casa possiamo mettere il tablet sulla base, staccare i due joystick laterali che diventano uno solo ed utilizzarli/o come controller wireless, con il gioco che, a questo punto, non vedremo più sul tablet (il cui schermo sarà spento) ma sul televisore.

L’idea è sicuramente innovativa, perché chiunque può cominciare un gioco in casa, poi giocarci fuori, poi tornare in casa e continuare, e così via, per una console unica che potrebbe sostituire sia le “vecchie” Wii U che Nintendo 3DS, andando verso una linea unica. Nel trailer di presentazione sono stati mostrati, oltre ai soliti Mario e Zelda, anche giochi di terze parti tipo Skyrim o NBA, ad indicare la volontà di portare tantissimi giochi su questa nuova console.

Ma la domanda che si pongono tutti, e dai rumor la risposta non è positiva, è: quanto dura la batteria? Secondo fonti che si dichiarano attendibili, solo tre ore, un po’ poco considerando la situazione. Il che potrebbe rappresentare un grosso problema nell’utilizzo di tutti i giorni, anche se come ho già detto le fonti sono tutt’altro che confermate, per questo. Una console comunque davvero interessante i cui sviluppi, per chi segue il mercato dei videogiochi, sono sicuramente da seguire.


Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:

Un commento dal blog

  1. […] avevamo già parlato, e riassumendo si tratta di una console ibrida composta da un tablet, che consente di giocare in […]

Commenta l'articolo!

Scrivi la tua opinione riguardo l'articolo "Nintendo presenta Nintendo Switch, la sua nuova console: tante speranze e qualche perplessità!"

console di nintendo, console nintendo, Nintendo, nintendo console, nintendo switch, switch nintendo, tablet nintendo

© 2016 iPaddisti.it  -  P.IVA IT10463580018  -  Chi siamo   Pubblicità   Privacy   Contatti