L’iPad gioca un ruolo cruciale nel piano di risanamento della Grecia

Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:
1

Bob Apfel, dipendente del gruppo Bondholder Communications, è stato incaricato di trovare 100.000 obbligazionisti in tutto per mondo che firmassero una serie di complesse operazioni di risanamento per il debito greco. Secondo il redattore di Fortune Philip Elmer-Dewitt, Apfel ha deciso di provare una soluzione innovativa e ha acquistato 100 iPad per assicurarsi che il processo procedesse spedito e senza intoppi.

Gli iPad sono stati dotati di un’applicazione personalizzata per controllare le operazioni di risanamento del debito e sono stati forniti ad una serie di rappresentanti pubblici e privati, tra cui il Ministro dell’Economia greco, i rappresentanti della Banca di Grecia e di quelle estere che gestivano l’affare. L’obiettivo, ha detto Apfel, era quello di creare una piattaforma che potesse seguire i finanzieri ovunque andassero, dal momento che la maggior parte di essi è costretta a spostarsi di cotinuo per ragioni professionali.

“E’ stata la più grande operazione finanziaria nella storia del mondo” ha continuato Bob Apfel, “e non avremmo potuto farla senza iPad”. Il team specializzato,infatti, ha ottenuto un notevole successo, riuscendo a ridurre il debito greco di ben 130 miliardi di dollari, dai precedenti 270 agli attuali 140 miliardi.

Possa essere l’iPad una soluzione anche per il debito pubblico italiano?

[via]


Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:

Un commento dal blog

  1. DKDIB ha detto:

    Solo a me sa tanto di cagata, per dare benefit a politici e banchieri, per giunta in un contesto di crisi sociale allucinante?

Commenta l'articolo!

Scrivi la tua opinione riguardo l'articolo "L’iPad gioca un ruolo cruciale nel piano di risanamento della Grecia"

applicazioni finanziarie, crisi grecia, debito pubblico, ipad e finanza

© 2012 iPaddisti.it  -  P.IVA IT10463580018  -  Chi siamo   Pubblicità   Privacy   Contatti