La quota di mercato dell’iPad scende sotto il 40%

Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:
0

quota di mercato ipad

Solo due anni fa, all’inizio del 2011, Apple possedeva praticamente l’intera quota di vendite nel mercato dei tablet: gli esemplari di iPad rappresentavano più del 90% dei dispositivi venduti. Da allora il mercato è stato invaso da nuovi tablet di tutte le forme, dimensioni e prezzi; questo ha portato ad un fisiologico calo di vendite percentuali dell’iPad che, per la prima volta, sono scese sotto il 40%.

Secondo una ricerca di mercato della International Data Corporation, la società di Cupertino ha commercializzato 19,5 milioni di tablet nel primo trimestre del 2013; dati che fanno ben pensare se confrontati con gli 11,8 milioni dello stesso trimestre dell’anno precedente. Tuttavia, a causa di un aumento dei modelli di dispositivi di altre marche, la percentuale di iPad sul totale degli acquisti è scesa al 39,6% (contro il 58,1% del 2012), mentre la quota di mercato del concorrente più vicino, Samsung, è aumentata dall’11,3% al 17,9%.

Per capire il motivo di questo ambiguo fenomeno occorre analizzare i dati di crescita del numero di tablet venduti: iPad e iPad Mini, negli ultimi 12 mesi, hanno registrato un incremento del 65,3%, a fronte di una domanda di settore cresciuta in media del 142,4%. Queste informazioni mostrano subito il motivo per cui i dispositivi Apple abbiano perso in termini di vendite sul totale.

E’ possibile però che i dati relativi ai prossimi semestri possano migliorare per la società di Cupertino: il lancio di un nuovo iPad e di un iPad Mini con display Retina riusciranno sicuramente a risvegliare l’interesse dei consumatori e a migliorare la quota di mercato dell’azienda.

[via]

Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:

Commenta l'articolo!

Scrivi la tua opinione riguardo l'articolo "La quota di mercato dell’iPad scende sotto il 40%"

indagine di mercato, quota di mercato ipad, vendite ipad

© 2013 iPaddisti.it  -  P.IVA IT10463580018  -  Chi siamo   Pubblicità   Privacy   Contatti