iPad Pro, iPad Air o iPad Mini: quale scegliere?

Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:
0

In questo articolo vogliamo proporre una piccola guida all'acquisto pensata per tutte quelle persone che non sono particolarmente pratiche di iPad, o ancora meglio che non ne hanno mai avuto uno. Ci perdoneranno tutti gli utenti più esperti, che hanno già le idee ben chiare su cosa scegliere, ma in questo srticolo analizzeremo le caratteristiche più evidenti dei vari dispositivi.

C'è da dire che l'articolo prende in considerazione gli ultimi tre modelli usciti in base alle dimensioni: l'iPad Air 2, l'iPad Mini 4 e ovviamente l'iPad Pro.

iPad Mini 4

Iniziamo dal dispositivo più piccolo. Con una diagonale di 7,9 pollici, è impossibile non pensare a questo dispositivo come un grande smartphone: è infatti adatto più alla moblità che non alla produttività e alla lettura, e ha dalla sua parte il fatto di poter essere comodamente utilizzato con una mano sola.

Ha le stesse app degli altri dispositivi e supporta anche il multitasking split-screen (ovvero le due app affiancate in contemporanea) ma lo schermo è piuttosto piccolo da vedere e quindi usarle non viene poi così facile. Le altre app sono un po' più ristrette e non consentono un utilizzo continuativo del dispositivo, ma per chi deve mandare mail, compilare documenti semplici o consultarli in mobilità va benissimo.

iPad Air 2

L'iPad dalle dimensioni “classiche” è diventato ad oggi la via di mezzo, il miglior compromesso tra produttività e portatilità. Si tiene male in mano con una sola mano, per cui non è il massimo ad esempio per girare video o scattare le fotografie, ma se abbiamo una piccola borsa possiamo portarlo sempre con noi.

Ha le dimensioni giuste per scrivere e per lavorare (io lo faccio per giornate intere) e poter utilizzare due app in contemporanea è molto comodo, anche se effettivamente si vedono un po' piccole. A parte questo, è il dispositivo perfetto per chi vuole lavorare in mobilità.

iPad Pro

L'ultimo arrivato della famiglia va in qualche modo a perdere la possibilità di essere utilizzato in mobilità e diventa un dispositivo da ufficio. Certo, nessuno vieta di metterlo in una borsa e portarlo con noi, ma le dimensioni sono quelle di un computer per cui non sarà possibile portarlo in giro così, ogni giorno.

Il fatto di avere una tastiera e il pennino sono due caratteristiche ottime per chi deve lavorare con questo dispositivo, e nel multitasking le app affiancate si vedono tranquillamente come fossero a schermo pieno su due iPad Mini a fianco, quindi tutto sommato bene.

Il prezzo è molto più alto rispetto a quello degli altri iPad, ma nonostante Apple ne pubblicizzi l'utilizzo come sostitutivo del computer, le app presenti su App Store non sono ancora adatte all'utilizzo professionale (gli stessi Photoshop e Office, ad esempio, anche nelle versioni premium sono molto, molto più limitate rispetto a quelle per computer); per cui il nostro consiglio è quello di aspettare qualche mese, se avete intenzione di effettuare questo acquisto, per capire bene che strada andrà a prendere questo dispositivo.

 


Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:

Commenta l'articolo!

Scrivi la tua opinione riguardo l'articolo "iPad Pro, iPad Air o iPad Mini: quale scegliere?"

guida all'acquisto, iPad, iPad Air, ipad pro, iPad scelta, iPad-mini, quale iPad scegliere

© 2015 iPaddisti.it  -  P.IVA IT10463580018  -  Chi siamo   Pubblicità   Privacy   Contatti