IOn1c: il prossimo jailbreak potrebbe bloccare la pirateria

Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:
4

Come tutti noi sappiamo, il jailbreak è una tecnica utilizzata per eliminare tutte le restrizioni di Apple, e quindi installare applicazioni di terze parti.

Con la possibilità di installare applicazioni di terze parti, però, si è diffuso anche un tweak che permette, agli utenti che hanno eseguito il jailbreak, di installare le applicazioni pirata.

I vari hacker, però, hanno deciso di creare un tool per il jailbreak che blocchi la possibilità di scaricare applicazioni pirata sui nostri dispositivi.

IOn1c, hacker ed esperto di sicurezza iOS, ha pubblicato un interessante post attraverso il suo canale Twitter nella quale afferma di avere l’intenzione di sviluppare un tool per il jalbreak in grado di bloccare la pirateria e che permetta solamente di installare solo applicazioni di terze parti (tweaks, temi, ecc…).

Questo suo progetto potrebbe avverarsi con il jailbreak untethered di iOS 5, quando quest’ultimo verrà rilasciato pubblicamente. Secondo lo stesso iOn1c, infatti, con iOS 5 Apple ha introdotto molte novità che potrebbero rendere superficiale eseguire il jailbreak.

Speriamo che questo progetto si realizzi, per il meglio degli sviluppatori che lavorano duramente per sviluppare applicazioni.


Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:

4 commenti dal blog

  1. Cristian ha detto:

    A mio parere questo tizio soffre di manie di grandezza, vuole decidere tutto lui..neanche fosse il padrone del mondo. Con questo non voglio dire che è una proposta sbagliata sia chiaro, ma il suo sito e i vari tweet fake sul Jb dell’ ipad non gli hanno dato certamente una buona reputazione. Anche se riuscisse a realizzare il progetto, uscirebbe molto semplicemente il Jailbreak del Jailbreak…il passato insegna

    • LucaB ha detto:

      La notizia rimbalzata su molti siti in varie sfaccettature e versioni e’ a mio parere più complessa….. Lui,come comex e altri vogliono tirarsi fuori dal nome generico dei crakkoni pirati…..penso siano stufi di ricevere minacce e ingiunzioni da Apple o chi per lei. ” approvo le forzature dei sistemi operativi per ampliare le loro funzioni…ma disapprovo la pirateria..”in sintesi queste le sue argomentazioni diciamo che la loro e’ una presa di posizione,poi sanno bene che migliaia di utenti non aspettano altro che il jalbreak per poter istallare app pirata.pero sara’ una scelta dell’utente e nessuno potrà incolpare loro.io di mio la vedo come una scelta giusta(disapprovo la pirateria,e preferisco comprare solo 2 app e pagarle…piuttosto che 100 gratis…ma son punti di vista)per lo meno visto i casini successi negli ultimi periodi a grandi nomi dell’hack internazionale.penso sia solo un proforma per pararsi in caso di problemi legali.

  2. Gio ha detto:

    Scusatemi ma vi devo annunciare che se fate una ricerca su twitter troverete un hacker che dice che il jailbreak serve a far diventare i prodotti apple liberi da ogni restrizione.

    • Luigi_Hu ha detto:

      E quindi? Non significa che possiamo installare applicazioni pirata! La pirateria rimane un illecito penale perseguibile dalla legge!!!

Commenta l'articolo!

Scrivi la tua opinione riguardo l'articolo "IOn1c: il prossimo jailbreak potrebbe bloccare la pirateria"

app crackate, ion1c, jailbreak, pirateria, stefan esser

© 2011 iPaddisti.it  -  P.IVA IT10463580018  -  Chi siamo   Pubblicità   Privacy   Contatti