Ho installato Windows 98 su iPad: ecco la mia avventura

Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:
0

Sinceramente non credevo che mi sarei messo a provarci davvero, ma complice un pomeriggio libero e un po' di tempo da perdere, oltre che buona volontà, ho voluto provare a fare quello di cui avevo parlato in una guida di qualche giorno fa, ovvero installare Windows 98 su iPad.

Intanto vi dico che, contrariamente a quanto pensavo, fare questa operazione non è difficile. Tutt'altro. La guida che vi avevo messo nell'altro articolo spiega molto bene le cose passo per passo, e questo significa che se ci sono riuscito io ci potete riuscire anche voi, non ci sono problemi di alcun tipo.

Così ho scaricato il tweak Cydia necessario, la versione di Windows 98 appositamente modificata per girare su iPad, insomma fatto tutto quello di cui ho parlato nell'altro articolo e…

È partito. Si, Windows 98 era sul mio iPad.

Come prima cosa ho scritto “w95” sull'editor completo di tastiera peraltro molto più ricca di quella presente su iOS. Dovrebbero pensare di farne una tastiera di terze parti da mettere su App Store. Ma comunque. Si aspetta veramente pochissimo tempo in compagnia di questa schermata.

Passato veramente pochissimo, ma nemmeno un minuto, lo schermo diventa di quel verde-celeste tipico di Windows 98, e passati altri pochi secondi sentiamo il suono “classico” di avvio di Windows. Per chi, come me, ha iniziato ad “aggeggiare” sui computer proprio con quel sistema operativo, è una fonte di nostalgia non da poco, fidatevi. Compare così il desktop, scarno di icone ma comunque è lui. I due tasti sulla destra sono il destro e il sinistro del mouse, mentre la freccia si muove con il dito, in modo anche molto comodo.

Così mi sono divertito a girovagare un po' nei menu, e ho aperto il sempiterno Paint, dove ho ovviamente dato prova delle mie capacità artistiche, reduce da cinque anni di frequentazione dell'Accademia delle Belle Arti (che, per uno strano scherzo del destino, dura tre anni…):

Poi ho provato ad aprire il celebre editor di testo WordPad, che tutti noi abbiamo usato prima di venire a conoscenza dell'esistenza di Word. Purtroppo un errore riferito ad un'operazione illegale (illegale???) non mi ha permesso di aprire il programma, quindi non posso deliziarvi con una delle mie celebri poesie per il suicidio. Peccato.

E adesso invece torno serio, perché parliamo dell'argomento che sinceramente mi interessava di più e che sarebbe stata la possibilità di giocare ai videogiochi che non si possono emulare su iPad.

Avevo messo sull'immagine di Windows 98 due giochi, Zeus e Faraon della Sierra, classe fine anni '90. Pensavo che, poiché Windows viene emulato senza alcun problema, e anzi va anche abbastanza veloce, funzionassero bene. Purtroppo, invece, non è così.

Dopo dieci minuti buoni di caricamento, iniziando la prima missione di Faraon e facendo la prima cosa che è possibile fare, costruire una casa, ci vogliono cinque minuti buoni per portare a termine l'operazione a causa dei blocchi continui. Insomma, il gioco parte, quello si, ma poi è di fatto impossibile riuscire a giocarci.

Se volete uno screenshot con la prova che il gioco parte effettivamente, però, non posso fornirvelo: si è aperto per due o tre volte, poi ha iniziato a uscir fuori, come Wordpad, l'errore di operazione illegale. Vi riporto solo la cartella, visto che non sono più riuscito a fare uno screen del gioco in sé.

E adesso? Beh, parrà brutto detto così, ma adesso arriva il momento di disinstallare tutto. Installare Windows 98 su iPad non avrebbe molto senso senza videogiochi d'annata, e visto che non girano come si deve non ha molto senso occupare ben 2 GB di spazio (eh, si) con una cosa che, probabilmente, non aprirò mai.

E visto che la logica dell'installazione era proprio quella di giocare, essendo impossibile sconsiglio quasi a tutti di procedere con l'installazione, che sarebbe inutile. Non è nemmeno un problema di iPad, perché ho provato con l'iPad Air 2 che è il più potente attualmente in circolazione.

Ma un barlume luccica nel buio: ho detto quasi a tutti, non a tutti. Perché per chi, come me, ha voglia e un po' di tempo per mettersi alla prova ed è praticamente cresciuto con Windows 98 (o con Windows 95, a nostra scelta quale sistema installare) è un po' come aprire un vecchio computer che è lì a prender polvere da anni, e ritrovare quasi un vecchio amico, con i nostri giochi, i nostri documenti, i programmi che utilizzavamo tanti anni fa. È un po' come trovare la scatola dei nostri vecchi giocattoli, delle nostre bambole, è come scoprire delle vecchie fotografie di cui nella frenesia di ogni giorno ci eravamo pian piano dimenticati.

Lacrimuccia? Io si. E penso anche qualcuno di voi che si trova nella mia stessa situazione. Insomma, se questo articolo non vi ha detto nulla, non ci provate neppure. Se vi ha smosso qualcosa… installate Windows 98 sul vostro iPad, anche solo per cancellarlo dopo averlo usato pochissimo. Almeno in senso emotivo, posso dire che ne vale la pena.

 


Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:

Commenta l'articolo!

Scrivi la tua opinione riguardo l'articolo "Ho installato Windows 98 su iPad: ecco la mia avventura"

emulazione, giochi, Guida, windows, windows 98

© 2015 iPaddisti.it  -  P.IVA IT10463580018  -  Chi siamo   Pubblicità   Privacy   Contatti