Giochi di carte collezionabili per iPad: qual è il migliore?

Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:
0

image

In questa piccola guida voglio provare a fare un confronto, basato unicamente su opinioni personali, parlando di una tipologia di gioco per cui l’iPad rappresenta la migliore soluzione per giocare.

Parlo dei Giochi di Carte Collezionabili, che gli utenti apprezzano molto e che, soprattutto, i produttori si sono resi conto essere molto redditizi.

Su App Store ce ne sono davvero tanti, peraltro con due giochi “celebri” come Yu-Gi-Oh! e la versione in carte di The Elder Scrolls in arrivo; voglio così prendere in considerazione solo i tre che ritengo migliori, ovvero Heartstone, Pokémon e Magic Duels.

Herathstone

Il gioco di carte ispirato a World of Warcraft è a mio avviso uno dei migliori giochi di carte per iPad. Il doppiaggio italiano, l’attenzione ai minimi particolari, gli aggiornamenti frequenti ma non troppo lo rendono un gioco vario e stimolante, adatto anche a giocatori poco avvezzi a questo genere.

Di contro, c’è bisogno di giocare molto per raggiungere certi obiettivi. Spesso, senza pagare, non si riesce ad acquistare nemmeno un pacchetto al giorno con le missioni proposte, e i pacchetti contengono comunque poche carte. Le classifiche, poi, sono difficili da scalare e un giocatore che non gioca in modo assiduo alla fine non riuscirà ad avere troppe soffisfazioni: è partito come ino spin-off, insomma, ma è diventato un gioco Pro, anche se forse per bilanciamento e qualità è il migliore tra i tre.

Pokémon

Il gioco di carte collezionabili Pokémon è molto migliorato dalla sua uscita su App Store.

Adesso la grafica è ben realizzata, non ci sono down continui, le bustine sono piuttosto facili da conquistare, soprattutto perché ci sono molto modi per averne, alcuni dei quali a tempo. E poi ci sono i Pokémon, che fanno sempre la loro figura.

Di contro, noto che si tratta di un gioco molto dispersivo. Le carte non si possono scambiare se non si sono comprate con soldi reali, e le tentissime espansioni annuali rendono difficile completare le catene evolutive che, a mio avviso, sono essenziali per fare un mazzo ben bilanciato.

Le regole sono semplici, ma a meno di non voler perdere mesi per fare un mazzo decente (più che decente, dove riesco a mettere almeno una catena Charmander-Charmeleon-Charizard, ad esempio!) bisogna mettere troppo spesso mano al portafoglio, e questo lo penalizza un po’.

Magic Duels

Trasposizione videoludica del delebre Magic: The Gathering, è partito troppo in ritardo e piuttosto male, a mio avviso, con diverse versioni passate che poi sono scomparse da App Store.

Adesso inizia un po’ ad ingranare aggiungendo in tempo reale con il gioco cartaceo le espansioni di Magic, ma a mio avviso risulta ancora troppo legato al gioco cartaceo come se fosse un semplice veicolo pubblicitario. Le qualità non gli mancano, certo, anche se i pacchetti (da 6 carte…) sono troppo costosi a mio avviso, ma serve più ai giocatori per spostarsi sul cartaceo che non come un gioco per far divertire e basta, alla Hearthstone, rispetto a cui (da grande fan di Magic) lo ritengo ancora inferiore.


Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:

Commenta l'articolo!

Scrivi la tua opinione riguardo l'articolo "Giochi di carte collezionabili per iPad: qual è il migliore?"

gcc, giochi di carte, giochi di carte collezionabili, hearthstone, magic duels, pokemon, tgc

© 2016 iPaddisti.it  -  P.IVA IT10463580018  -  Chi siamo   Pubblicità   Privacy   Contatti