Bolzano, l’iPad ai consiglieri: è polemica a Natale

Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:
3


Il Comune di Bolzano ha deciso di regalare, consegnare in omaggio se preferite, un iPad a tutti i 50 consiglieri comunali per permettere loro di lavorare di più ed essere sempre pronti e prestanti sul lavoro. Non lo troveranno sotto l’albero, ma dovranno attendere che la decisione venga ratificata dai più, sperando che la contestazione possa cessare quanto prima. A decidere di avviare questo progetto è stato il direttore generale Helmuth Moroder che con i tecnici e consiglieri Paolo Berloffa e Paolo Bertolucci ha ritenuto fondamentale compiere questo passo in avanti verso la tecnologia di nuova generazione.

Il costo dell’operazione sarà di 46mila euro, un costo che andrà via via aumentando essendo anche prossima la decisione di fornire la giunta comunale con lo stesso iDevice. Ovviamente la polemica è in prima linea e anche se Berloffa ci tiene a spiegare che dinanzi alla spesa di 50mila euro ci sarà un risparmio importante in carta e messi comunali, che costano ogni anno 150mila euro, nessuno si placa. Guido Margheri, infatti, subito critica la decisione poco sobria soprattutto in un momento di crisi per il nostro Paese: “È sufficiente una casella di posta elettronica e vorrei anche sapere chi ne è in possesso” ha detto il rappresentante dei Sel. Berloffa ribatte però specificando che la necessità dell’iPad è quella di permettere a tutti di portare con sé uno strumento, in aula e in ufficio, ovunque. A fine legislatura, inoltre, il consigliere dovrà versare una cifra per riscattare l’iPad altrimenti dovrà lasciarlo al Comune.

[Via]


Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:

3 commenti dal blog

  1. thesevv ha detto:

    se è per leggere le email, come in alcune aziende allora va benissimo un tablet android che costa la metà (sopratutto ordinando quantitativi medio/alti..avranno un ufficio acquisti che tratta..)… altrimenti penso che nessuno sia sprovvisto di portatile, netbook, smartphone o altro… insomma le mail e i verbali si leggono senza problemi.. è che IPAD sembra tanto/troppo uno sfizio per uso personale.. visto il periodo è una mossa da evitare.. suona male alla gente.. non ci credo che non ci siano delle figure in comune (addetto stampa o altro) che si queste decisioni hanno il buon senso di sconsigliarle proprio perchè sono nate per alimentare la polemica..

  2. reba ha detto:

    Per i consiglieri bastava una bottiglia di quello buono, per esempio Gewurz Traminer

  3. Daniele ha detto:

    Vergogna! E nelle scuole, invece, non c’è più nemmeno la carta igienica! e vogliamo parlare degli imprenditori indebitati che si tolgono la vita perchè lo stato ladro che non paga i lavori eseguiti di opere pubbliche? Solo per citare due paradossi. E lo stato ladro cosa fa? Elargisce stipendi, vitalizi, auto blu, rimborsi, affitti e portaborse, favori personali, lavoro a familiari. E ora anche l’ipad! Non ho parole…

Commenta l'articolo!

Scrivi la tua opinione riguardo l'articolo "Bolzano, l’iPad ai consiglieri: è polemica a Natale"

ipad al comune, ipad in dotazione ai consiglieri

© 2011 iPaddisti.it  -  P.IVA IT10463580018  -  Chi siamo   Pubblicità   Privacy   Contatti