Apple denuncia Samsung per lo Slide to Unlock

Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:
2

Era solo una probabilità qualche mese fa, invece ora è una certezza: Apple continua la sua lotta contro Samsung e lo fa denunciando l’azienda asiatica per lo Slide to Unlock, un sistema brevettato dall’azienda di Cupertino e, secondo quanto riportato nell’istanza presentata al tribunale, rubato senza permesso dalla Samsung. Si ipotizzava si dovessero pagare delle royalty all’azienda della Mela, ma a quanto pare in America non si accontentano di così poco.

La regola imposta dalla Apple è che solo gli iDevice, quindi iPhone, iPad e iPod Touch e precedenti, possono utilizzare tale tecnologia, un metodo di sblocco e nient’altro: quindi Samsung che si è appropriata del brevetto starebbe commettendo un grave errore e violazione, oltre che reato. La maggior parte dei dispositivi di Google, tra cui il Nexus, supportano lo slide to unlock per sbloccare i telefoni e così facendo il colosso dovrebbe rivedere tutti i sistemi Android, montati ad hoc sui dispositivi Samsung. La causa è stata depositata, e non è una novità, in Germania, a Mannheim, dove verrà pronunciata una sentenza, o quantomeno un inizio, il prossimo 16 marzo. Per tale questione Apple si appellò già al tribunale competente per denunciare Motorola per le medesime questioni.

[Via]


Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:

2 commenti dal blog

  1. Warty ha detto:

    Ma quanto sono ridicoli quelli della Apple? Tra poco arriveranno a denunciare anche chi produce cellulari/tablet con uno schermo!
    Certo che un bel meteorite sulla sede di questa inutile aziende potrebbe anche caderci!

  2. Angelo ha detto:

    se apple sta ancora in piedi è per via delle denuncie, non dalla rendita dei suoi prodotti !! VERGOGNA !!

Commenta l'articolo!

Scrivi la tua opinione riguardo l'articolo "Apple denuncia Samsung per lo Slide to Unlock"

apple vs samsung, slide to unlock

© 2012 iPaddisti.it  -  P.IVA IT10463580018  -  Chi siamo   Pubblicità   Privacy   Contatti