Apple come operatore mobile: un sogno di Steve mai realizzato

Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:
0

John Stanton, uno dei venture capitalist più famosi del mondo ha dichiarato nei giorni scorsi che l’ex CEO di Apple Steve Jobs aveva un sogno nel cassetto che avrebbe cambiato il mondo della telefonia mobile, ovvero rendere Apple un operatore mobile sfruttando le reti wifi con spettro non licenziato, un sistema per bypassare i classici vettori.

Il progetto purtroppo si verificò irrealizzabile, ma lo stesso Stanton ha dichiarato che più volte fu chiamato da Steve per analizzare la fattibilità:

Voleva sostituire i vettori classici, per questo io e steve abbiamo passato molto tempo parlando della possibilità di creare un sistema di rete sfruttando wifi con spettro non licenziato. Questa era una parte della sua visione.

Steve Jobs voleva cambiare il mondo ancor prima della presentazione del primo iPhone, nella mente voleva il pieno controllo dell’esperienza utente partendo proprio dal network mobile a cui affiancare il suo iPhone.

L’idea fu abbandonata nel 2007 quando Steve Jobs decise di affidare il suo iPhone agli operatori tradizionali. Vi immaginate come sarebbe oggi la rete mobile se Steve avesse proseguito nella sua iniziativa? Probabilmente sarebbe stata una nuova rivoluzione tecnologica.


Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:

Commenta l'articolo!

Scrivi la tua opinione riguardo l'articolo "Apple come operatore mobile: un sogno di Steve mai realizzato"

apple, operatori, steve jobs

© 2011 iPaddisti.it  -  P.IVA IT10463580018  -  Chi siamo   Pubblicità   Privacy   Contatti