Air Tycoon 2 HD per iPad: pronti a far decollare il vostro business aereo?

Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:
1

Qui su iPaddisti, come avrete avuto modo di constatare, cerchiamo di offrivi recensioni a largo spettro su un numero sempre maggiore di accessori, software o giochi per iPad ma probabilmente è necessario sottolineare come dal sottoscritto vi è una particolare tendenza a recensire alcune tipologie di app o giochi. Tale tendenza nasce da una ricerca di prodotti ben calibrati e costruiti; oggi, ad esempio, parleremo di un gioco gestionale, settore a cui sono personalmente appassionato. L’occhio probabilmente risulterà essere più critico del solito ma sempre rivolto a fornivi il servizio di sempre. Dopo il salto c’immergeremo nell’atmosfera di Air Tycoon 2 HD.

Il settore dei giochi gestionali, con componenti più o meno simulativi, è un territorio dalle vaste esperienze talvolta negative. Se si analizzano i titoli presenti sul mercato in pochi casi possiamo attingere a prodotti degni di quel nome mentre in altre situazioni il gioco può risultare gradevole ma senza concetti di gestionale. Nel caso di Air Tycoon siamo fortunati poiché lo sviluppatore ha curato con attenzione il comparto gestionale e sopratutto la versione iPad giunge dopo aver raggiunto precedentemente l’iPhone donando un ottimo feedback.

Andiamo ad osservare in profondità il titolo di Tradegamelab e cerchiamo di comprendere perché dovrebbe appassionare gl’utenti del genere. Un buon gestionale basa le sue fondamenta su un motore ben calibrato e sopratutto capace di non annoiarci, tale aspetto deve evitare in trucchi, talvolta imprevisti, e ripetizioni noiose; nel caso oggetto della recensione siamo di fronte ad una situazione molto positiva. Prima di descrivervi nel dettaglio il suo cuore parto nel raccontarvi l’interfaccia e gli aspetti secondari.

L’interfaccia rappresenta una sfida importante poiché troppe informazioni o informazioni mal disposte rischiano di creare confusione nel giocatore ma fortunatamente non è il caso in questione. Dal menù fino ad ogni aspetto del gioco riusciamo ad accedere ad ogni funzione senza particolari difficoltà ed inoltre non è necessario ricorrere sempre alla guida; i pulsanti sono fruibili e con l’ultimo aggiornamento sono stati migliorati anche quelli minori (come dimensioni). Curiosa la scelta del colore azzurro, con relative sfumature, sul quale si basa l’intera struttura; in qualsiasi caso è gradevole e piacevole ai nostri occhi. Per quanto concerne il comparto sonoro la situazione risulta in linea con la media senza eccellere particolarmente.

Andando nel dettaglio possiamo sfruttare la localizzazione in varie lingue tranne l’italiano, idioma che verrà aggiunto nelle prossime release. Nonostante la mancanza dell’italiano le informazioni necessarie sono state strutturate e sviluppate con schemi chiari ed immediati; quando dovremo acquistare un aereo per la nostra flotta disporremo immediatamente di tutte le informazioni necessarie per comprendere portata, consumi e altre utili elementi per massimizzarne l’efficienza. Se non conosciamo la struttura del gestionale non avremo problemi poiché ad ogni nuova partita viene offerto il supporto del tutorial, aspetto che non ci limita a livello di gameplay.

Una volta fondata la nostra compagnia aerea dovremo scegliere quale sarà il nostro hub principale e da lì iniziare a dirigere i nostri aerei, la scelta non è semplice come si possa credere poiché non tutte le città risultano essere attraenti per i viaggi aerei. Se scegliamo come hub principale Londra, Tokyio oppure New York riusciremo a gestire abbastanza comodamente le fasi iniziali lo stesso non si può dire se si scelgono scali minori come Madrid o anche Washington o Roma. Nei suddetti casi il traffico aereo è inferiore quindi il compito di noi manager dev’essere strutturato nel creare le migliori rotte di volo possibili. Nella versione 2 è stato notevolmente migliorato l’equilibrio fra le varie città del mondo ed arricchito con un numero sempre maggiore di scali, aspetto diventato fondamente per la partenza di ogni partita; potremo scegliere fino ad un massimo di 120 città con l’opzione minima di 30. Tale scelta risulta interessante perché se associata al numero di avversari computer può rendere più o meno frizzante la sfida.

Durante il gioco potremo comprare aerei o noleggiarli (introduzione estremamente utile per aerei come l’A380), non sarà banale poiché dovremo calibrare le scelte in base alle nostre esigenze e alle distanze di volo. Spendere migliaia di dollari per un aereo con portata 8000 miglia e poi usarlo sulla tratta Milano – Roma rappresenta una perdita sicura, senza dimenticare che ogni aereo presenta differenze anche per velocità, consumi e sopratutto classi di volo; Prima, Business ed Economy è un trio utile su viaggi a lunga percorrenza. La scelta dell’aereo si baserà anche sul produttore dove potremo attingere a Boeing o Airbus nella maggior parte dei casi oppure Bombardier o Embraer per tratte brevi dove la sfida più grande è rappresentata dall’essere competitivi e guadagnare. Acquistati gl’aerei (disponibili solo nei trimestri successivi) si potranno aprire le rotte di volo ed è proprio qui che giunge il cuore della sfida. Sarà possibile scegliere prezzo, qualità del cibo, numero di voli e nel caso delle altre classi anche la suddivisione dei posti. Tale aspetto verrà calibrato la prima volta ma sarà necessario osservarlo in ogni fase del gioco perché crisi economica o avversari più economici potrebbero rendere parzialmente vuoti i vostri aerei.

La versione 2 di Air Tycoon risulta dinamica e sempre meno ripetitiva rispetto al passato, problema non semplice da gestire in questo settore; eventi come crisi economica, uragani o nevicate e altri parametri rendono la gestione sempre più attiva possibile. Dovremo aumentare o ridurre le tariffe, chiudere o aumentare i numeri di aerei sulla stessa tratta, migliorare il personale, la qualità della manutenzione o il marketing (fondamentale per attirare nuovi clienti). Ogni aspetto non dev’essere gestito casualmente altrimenti si entra nel tunnel dei debiti con tassi sempre più asfissianti.

Concludo col consigliare il gioco a tutti gli amanti del genere ma anche a coloro che desiderano sperimentare il concetto di “gestionale”. Air Tycoon 2 HD riesce a struttare una serie di elementi in grado di non annoiare tra cui anche l’apertura di tratte aeree di tipo merci, le più complesse da gestire per evitare di non andare in perdita.

Pregi:

  • Ottima gestionalità
  • Sistema ricco d’alternativa

Difetti:

  • Nessuno di rilievo.

Air Tycoon 2 HD (AppStore Link)
Air Tycoon 2 HD
Giochi, Simulazione, Strategia
Voto in App Store: 4.5 / 5 (22 voti totali)
0.99 €Scarica da App Store


Ti piace questo articolo? Aiutaci a crescere con un like:

Un commento dal blog

  1. […] perché la vostra sete imprenditoriale vi spinge a lanciarvi nella nuova avventura targata Tycoon. Con Air Tycoon 2 HD, sviluppato nativamente per iPad, avrete la possibilità di creare la vostra compagnia e gestirla […]

Commenta l'articolo!

Scrivi la tua opinione riguardo l'articolo "Air Tycoon 2 HD per iPad: pronti a far decollare il vostro business aereo?"

gestionali, giochi simulativi, manageriali

© 2012 iPaddisti.it  -  P.IVA IT10463580018  -  Chi siamo   Pubblicità   Privacy   Contatti